lunedì 9 aprile 2012

Parliamo di primer bio per occhi...




Come sapete ormai, se sfogliate le pagine di questo blog, io cerco di usare prodotti il più 'naturali' possibile, che non contengano petrolati, paraffina, silicone e ingredienti dannosi in generale. Cerco di fare questo anche per quel che riguarda il make up. Certo, truccandomi poco, non ho l'ossessione del minerale a tutti i costi, cosa mai potrà farmi dell'ombretto non minerale sulla palpebra per un paio d'ore la settimana?
Invece per quel che riguarda fondotinta e blush e correttore cerco sempre di utilizzare prodotti minerali o biologici (anche se per i concelear quando non ho tempo faccio qualche eccezione, perchè oltre ad essere più coprenti si stendono in un minor tempo).
In ogni caso qualche ombretto minerale ce l'ho (li sto riswatchando tutti (senza base, wet&dry) su facebook, con foto migliori nella speranza che i colori si vedano bene).
Come sappiamo bene questo tipo di polvere libera, se non si sta più che attenti, svolazza allegramente in giro per tutto il viso, e, come per gli ombretti tradizionali occorre utilizzare una base affinchè il colore duri e non si depositi nelle pieghe dell'occhio.
Ora, che senso ha scelgiere di comprare prodotti minerali se poi li si utilizza con delle basi siliconiche? Tanto vale allora comprare i tradizionali ombretti pressati...
Per questo motivo sono sempre alla ricerca di primer bio per ombretti dalle prestazioni siddisfacenti.
Per ora ne ho provati due: il primer nero della the all natural face e il primer di alverde.
Oggi vi parlo di quest'ultimo.
Ne prese due confezioni (una è rimasta chiusa) l'ultima volta che sono andata in Germania. E' un primer che effettivamente migliora la durata e - anche se di poco - l'intensità del colore dell'ombretto. Uniforma le palpebre e neutralizzata le discromie.
Ha
una consistenza cremosa che si stende facilmente: ma dovete applicarne poco, in uno strato sottile ed uniforme, altrimenti fa i grumi.
Da pomeriggio a sera il trucco sulla palpebra superiore (sia fissa che mobile) è durato senza che il colore si depositasse nelle pieghe, intatto. Risultato molto soddisfacente.
Ho avuto qualche problema, invece, sulla parte inferiore dell'occhio. Io ho gli occhi a mandorla, e le pieghette mi si formano sotto gli occhi. Qui la matita (ho usato la penna marroncina di essence della legend of the sky dalla parte dell'eyeliner) è sbavata un pochino nelle pieghe. C'è da dire che non l'avevo fissata con la polvere. Comunque niente di troppo drammatico :-D
In generale è un prodotto che mi ha soddisfatta, per le mie esigenze va più che bene. Non aspettatevi le prestazioni delle basi siliconiche però, perchè altrimenti rimarreste terribilmente deluse!

Eccovi l'Inci:Aqua, Carthamus Tinctorius Oil*, Alcohol*, CI 77891, Silica, CI 77163, Myristyl Miristate, Lauroyl Lysine, Glycine Soja Oil*, Glyceryl Stearate Citrate, Cetyl Alcohol, Xanthum Gum, Butyrospermum Parkii Butter*, Prunus Persica Fruit Extract*, Prunus Armeniaca Fruit Extract*, Hydrogenated Palm Glycerides, Brassica Campestris Sterols, CI 77492, Microcrystalline Cellulose, Dehydroxanthan Gum, Algin, CI 77491, CI 77499, Lecithin, Lysolecithin, Hydrogenated Lecithin, Helianthus Annuus Seed Oil, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Parfum**, Limonene**
* ingredients from certified organic agriculture
** from natural essential oils

edito per farvi vedere la resa sull'ombretto. Vredo di aver scelto l'ombretto minerale più strano del mondo che rende più da asciutto che da bagnato.
In alto potete vedere lo swatches con la base alverde, al centro l'ombretto steso senza base asciutto e in basso l'ombretto senza base bagnato.
L'ombretto è il color "Orchid" di the all natural face.
Come vedete la differenza qui è proprio evidente. Sabato con gli ombretti della palettina di essence la differenza era molto più tenue.
In questa prima foto ho bilanciato meglio il bianco, il colore è più fedele.




4 commenti:

  1. E' vero, gli ombretti Tanf rendono meglio da asciutti che da wet! Come primer io ho provato quello di Mineralissima e lo utilizzo con soddisfazione. Grazie della recensione

    RispondiElimina
  2. un pò di tempo fa volevo prendere il primer phyt's su monde bio...ma poi ho deciso di risparmiare!li uso così poco gli ombretti...e solo la sera...gli chiedo di resistere solo poche ore ai miei ombretti

    RispondiElimina
  3. servirebbe anche a me una buona base bio.. al momento sto utilizzando la base della catrice ma comincia a darmi qualche problemino di allergia :(

    RispondiElimina
  4. non uso spesso primer ma mi piacerebbe provarne uno naturale, facendo sempre uso di prodotti minerali condivido il tuo pensiero sull'uso di basi siliconiche. di norma non ho problemi di depositi di ombretto nelle pieghette quindi potrebbe fare al caso mio ;)

    RispondiElimina