giovedì 31 maggio 2012

Pupa - Hot tropics Automatic Eyeliner

Nuova collezione estiva di Pupa, molto colorata. Vi faccio vedere gli swatches delle matite occhi, le "automatic eyeliner". Vi anticipo che i colori sono molto belli:

da sinistra a destra:
03 carribean water marine (che è un teal)
04 metallic gold (questa ha dei riflessi pazzeschi)
01 ginger intense pink (quella che mi è piaciuta meno)
02 bouganville purple (l'unica che ho preso perchè da tanto desideravo una matita color borgogna)
Come dicevo a livello di colori sono bellissime. Le matite riportano la dicitura "waterproof" ed io direi che sono ben oltre l'essere resistenti all'acqua. Questi swatches sulla mano non sono andati via neppure dopo due passate di acqua e sapone, ho dovuto prendere uno struccante specifico, non oso immaginare sugli occhi che effetto facciano!
Sono matite morbide, ma come detto non c'è paura che si sciolgano, anzi il problema sarà casomai levarle. L'altro difettuccio è che sono ultraglitteratissime, specialmente quella color oro riflette proprio la luce, per la palpebra ok, fa un po' effetto shock, ma all'inteno dell'occhio non la metterei.

domenica 27 maggio 2012

Equilibra - Crema corpo karité

Questo acquisto risale a molto tempo fa. Ho preso questa crema all'esselunga perchè mi serviva qualcosa di nutriente per il corpo che aiutasse ad elasticizzare la pelle. Vista la confezione ho pensato che ci fosse un mare di karitè, ma senza i difetti di quest'ultimo utilizzato puro: la poca scorrevolezza, la difficoltà di stendere il prodotto, l'eccessiva untuosità etc... Poi comunque era equilibra e via, è finita nel carrello.
Appena aperta devo dire che l'impressione è stata buona, nel senso che sembra idratare molto, è piacevole da splamare, non si fa fatica e sa di crema per dolci al burro, veramente molto buona.
Fin qui - direte voi - è un acquisto azzeccato... E dico anche di sì, ma fino ad un certo punto. Questo punto è arrivato una volta che ho girato la confezione: molto karitè è vero, ma in un mare sintetico e siliconico, zeppo di porcherie (BHT, PEG, siliconi e parabeni). Onestamente non lo me lo sarei mai aspettato. Sono rimasta di stucco. Beh, è colpa mia, avrei dovuto guardare l'inci prima.

Inci:
AQUA (solvente), BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER (condizionante cutaneo / additivo reologico), PEG-6 STEARATE (emulsionante), GLYCOL STEARATE (emolliente / emulsionante / opacizzante / tensioattivo), PEG-32 STEARATE (emulsionante / tensioattivo), GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante), GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente), CETEARYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante), XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante), SODIUM POLYACRYLATE (viscosizzante), DIMETHICONOL (antischiuma / emolliente), PARFUM, DIMETHICONE (antischiuma / emolliente), CYCLOPENTASILOXANE (silicone volatile), PHENOXYETHANOL (conservante), METHYLPARABEN (conservante), PROPYLPARABEN (conservante), IMIDAZOLIDINYL UREA (conservante), BHT (antiossidante), DISODIUM EDTA (sequestrante / viscosizzante)


martedì 15 maggio 2012

11 question tag_

Wow, questa sì che è una cosa carina! Partecipo a "11 question tag".
Takiko mi ha taggato ed ha creato le domande per me ed altre 10 blogger.

Queste sono le indicazioni da seguire:
1. rispondete alle domande che vi ha fatto la persona che vi ha taggato
2. tagga 11 nuove blogger (escluso chi ti ha taggato)
3. crea 11 nuove domande
4. fai sapere alle blogger che sono state taggate :)

Come detto le domande per me sono state formulate da Takiko (che adoro e ringrazio) :-)
1- Quale colore preferisci usare sugli occhi in assoluto?
Mi piacerebbe usare molto i colori ma alla fine se devo fare un trucco per qualche occasione speciale, preferisco la sobrietà e l'eleganza dei colori nude (varie tonalità di marroni) anche per fare uno smokey volendo. Ultimamente sono fissata coi rosa, quindi sono in cerca di ombretti di questo colore da abbinare ai marroni. Evviva l'originalità U.U'
2- Qualche colore preferisci usare sulle labbra in assoluto?
Ecco... Io non mi vedo assolutamente con le labbra intense! Quindi carico gli occhi, ma lascio sempre le labbra nude.
3- Ti interessano gli INCI?
E' la prima cosa che guardo in un cosmetico!
4- Cosa pensi dei cosmetici Ecobio?
Benchè io non sia una talebana dell'inci, cerco di comprare cosmetici ecobio e certificati per diversi motivi. Primo perchè detesto l'idea che un certo prodotto possa provocarmi fastidi o comunque non sia funzionale rispetto allo scopo che mi propongo quando lo acquisto, poi perchè non mi va che testino le materie prime sugli animali, ed in ultimo perchè non mi va di disperdere nell'ambiente prodotti inquinanti.
So che per esempio, molti  decorativi ecobio non sono funzionali come i prodotti tradizionali, ma anche qui faccio delle distinzioni: cerco di utilizzare su tutto il viso prodotti ecobio o minerali (fondotinta, cipria, blush e a volte correttori), poi per gli ombretti faccio eccezione perchè non li uso spesso e cosa mai potrà farmi una polvere non minerale sulle palpebre una media di un paio d'ore di applicazione alla settimana? Ho qualche correttore non ecobio, che ho testato e non mi ha provocato mai fastidi e che uso regolarmente.
5- Fondo minerale o fondo siliconico?
Minerale assolutamente, anche se usato da solo mi secca la pelle e mi sottolinea i pori dilatati: lo mescolo ad una mistura fatta con una crema idratante ecobio e il gel d'aloe della bioheart
6- Prodotto indispensabile?
Oltre alla base fatta di fondo fatto in casa, correttore e cipria? :-D Io in genere faccio la base perchè ho la pelle sempre arrossata, poi però metto solo il blush e il burrocacao.
7- Quale sarà il colore o il prodotto della tua estate?
Il rosa declinato in varie tonalità direi, sia per gli ombretti che per i blush. 
8- L'acquisto più azzeccato di sempre?
Fra i cosmetici direi il triple c serum di cui sopra, fra i decorativi mi è molto piaciuto blossom di funky fresh, è doventato il mio blush quotidiano, dopo un po' di tempo che lo guardavo con sospetto. :-)
9- Hai mai cambiato idea su un prodotto o in generale su qualcosa riguardante il makeup (per esempio, se un colore ti stava male/bene...)
Si, un pochino stufa di armeggiare con fondi minerali, sono andata in cerca di un fondo siliconico. Da sephora mi hanno fatto un sample di fondotinta non siliconico, ma ipersiliconico (tentando di spacciarlo per una cosa naturale, con le vitamine che fanno bene alla pelle O_o'), l'ho messo una volta e tolto subito: effetto maschera di creta!
10- Se dovessi consigliare una amica che non sa nulla di makeup, da dove le diresti di iniziare?
Dipende dalle sue necessità, di sicuro le direi di indirizzarsi verso qualcosa di naturale e per prima cosa partirei comunque dalla cura della pelle, quindi le consiglierei creme piuttosto che decorativi.
11- Usi il piegaciglia?
Ma LoL questa domanda mi fa ridere perchè mi è sparito il piegaciglia! Non l'ho mai usato, ma giusto sabato, prima di uscire ho chiesto a mia madre dove fosse finito perchè volevo provare ad usarlo: Boh, disperso!!


Queste sono le mie 11 domande:

1) Cosa ne pensi delle collaborazioni blogger/case cosmetiche? Pensi che siano positive e affidabili o negative?

2) Hai un prodotto che assolutamente consiglieresti o sconsiglieresti alle altre blogger e perchè?

3) Hai mai comprato qualcosa solo in funzione del blog (solo per recensirlo per esempio o solo per swatcharlo perchè magari avevi un dupe di quello stesso prodotto)?

4) E' un periodo che dappertutto propongono prodotti ecobio o presunti tali. Cosa ne pensi del "fenomeno" dilagante della biocosmesi?

5) Sul tubo fioccano canali su canali dedicati al make up. Segui le cosiddette "guru"?

6) Usi un primer viso o comunque vorresti provare ad usarlo?

7) Meglio un prodotto low cost tradizionale o un prodotto ecobio ma più costoso?

8) E' appena uscita la nuova collezione di Neve Cosmetics: sei fra quelle che devono correre ad ordinare ogni novità perchè non ne possono fare a meno o fra quelle che fanno spallucce e si dicono che se ci sarà l'opportunità di comprare qualcosa bene, altrimenti si vive benissimo lo stesso?

9) Sinceramente: ma tu riesci a mettere la matita sulla rima interna della palpebra superiore? Come fai? Io tutte le volte che ci provo rischio di accecarmi!  

10) Segui scrupolosamente i PAO dei tuoi cosmetici?

11) L'attrezzo da trucco per te irrinunciabile.


Le 11 "fortunate" (?) blogger che dovranno rispondere alle domande e formularne a loro volta sono:

 
A voi!

lunedì 14 maggio 2012

Utilizzo alternativo di un impacco per capelli

Moltissime di voi mi hanno scritto dicendo che non si sono trovate bene con l'impacco dei provenzali all'olio di sapote. Troppo corposo per molte che trovano che 'sporchi' i capelli e che li appesantisca troppo.
Dato che si compra e al massimo si ricicla ma non si butta via nulla, vorrei proporvi una ricetta semplicissima per utilizzare l'impacco, magari diluito con un altro balsamo senza siliconi, in modo da poterlo utilizzare senza sprecarlo.
Questa ricetta non è mia ed è conosciutissima. Io la lessi per la prima volta su ecobioplanet e dopo essermici trovata bene la ripropongo anche a voi.
Ecco quello che vi occorre (vi scrivo le dosi che usavo io quando avevo i capelli media lunghezza):

- 4 cucchiai di hennè (quello che preferite, anche la semplice cassia va benissimo)
- un cucchiaio di succo di limone
- mezza tazza di balsamo 
- acqua calda

Mescolo l'hennè al limone, poi aggiungo l'acqua calda e infine il balsamo. 
Il tutto si lascia riposare e si applica sui capelli DOPO aver fatto lo shampo. 
Si mette la classica cuffietta e si attende il tempo necessario (che deciderete voi, tra la 1/2 ora e l'ora, maggiore sarà il tempo di posa, maggiore sarà l'intensità del colore). 
Dopodichè si risciacqua e si asciugano i capelli.
Dopo questo trattamento i miei capelli sembrano davvero più corposi, lucidi e folti. 
L'effetto mi piace moltissimo, peccato io sia così pigra da non rifarlo tanto spesso... Dovrei provare al posto degli oli... infatti è molto più pratico rispetto al classico  impacco di hennè.


Questo è il link di ecobioplanet di cui vi parlavo, spero vi possa essere utile:
 
http://ecobioplanet.blogspot.it/2010/12/sherazade-ovvero-impacco-post-shampoo.html


Intanto cerco altre ricettine da proporvi in alternativa :-)

domenica 13 maggio 2012

Bjobj - Detergete intimo all'acqua di mare

Ultimo post della giornata, giuro! Ma vi assicuro che il protagonista della recensione merita: il detergente intimo all'acqua di mare della bjobj.
Come avevo scritto nella recensione del detergente intimo ecosì, probabilmente la sensazione fastidiosa che avevo percepito era dovuta al tea tree oil usato con costanza per lunghi periodi. Ora ne ho avuto la conferma: ho preso questo detergente intimo assicurandomi prima che non contenesse tea tree oil ed avevo ragione, non ho più avuto alcun fastidio o irritazione.
Il prodottimo è ottimo, non è tanto schiumogeno, è veramente delicato e lascia una sensazione di pulito e freschezza. :-)  La curiosità è che è veramente all'acqua di mare, nel senso che nell'inci c'è davvero "maris aqua" che non so quale utilità possa avere (penso nessuna ;-))
Il prezzo è di circa 7 euro per 250 ml. Comprato al Naturasì.
Per me promosso!

Pao: 6M
Inci:
aqua, maris aqua, cocamidopropyl betaine, sodium lauroyl sarcosinate, sodium oliveamphoacetate, sodium lauroyl glutamate, cetraria islandica extract, aloe barbadensis gel*, malva sylvestris extract*, calendula officinalis extract*, sodium cocoyl hydrolyzed wheat protein, glycerin, lactic acid, citrus medica limonum oil*, lavandula hybrida oil*, limonene, citral, geraniol, linalool, coumarin, lonicera japonica (honeysuckle) flower extract, lonicera caprifolium (honeysuckle) flower extract, sodium benzoate, sodium dehydroacetate.


* da agricoltura biologica.

Erboristeria magentina - Olio delle fate

Non so perchè ma ultimamente sto recensendo solo oli, oli per capelli, oli per il corpo, oli per gli usi più strani. Ed oggi non faccio eccezione: vi parlo dell'olio delle fate. Il post forse è superfluo, chi non ha mai provato quest'olio almeno una volta?
Beh io lo adoro davvero, ha una profumazione travolgente, mi piace da morire, la più buona che abbia mai sentito. E' dolce, agrumata e persistente.
L'olio ha un certo effetto drenante, ma a dir la verità, visto il profumo lo userei comunque solo per quello :-D
C'è chi lo usa anche come leave-in per capelli perchè benchè sia una miscela di oli, non unge tantissimo (anche se co,unque unge di più rispetto all'olio vellutante corpo di oleandra), c'è chi lo usa come ingrediente per spignattare e farci le creme, chi lo usa negli scrub etc... Contiene olio di mandorle dolci, olio di sesamo e olio di vinaccioli che nutrono ed elasticizzano la pelle dopodichè c'è una lunga cascata di oli essenziali che danno la caratteristica profumazione. Contiene olio di gelsomino (che adoro!), di rosmarino, arancio amaro, limone, ylag-ylang, cannella ed altri ancora.
Ottimo come coccola serale
 INCI:
VITIS VINIFERA SEED OIL (emolliente / condizionante cutaneo), GLYCINE SOIA OIL (emolliente / profumante / condizionante cutaneo), PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL (vegetale / condizionante cutaneo), SESAMUM INDICUM OIL (emolliente), CITRUS AURANTIUM DULCIS PEEL EXTRACT (legante / stabilizzante delle emulsioni / condizionante cutaneo / additivo reologico), ROSMARINUS OFFICINALIS EXTRACT (antimicrobico / rinfrescante / tonificante), PARFUM, JASMINUM OFFICINALE OIL (vegetale), CANANGA ODORATA OIL (emolliente), CITRUS LIMONUM OIL (coprente / condizionante cutaneo), CINNAMOMUM ZEYLANICUM OIL (coprente / profumante), ROSA CENTIFOLIA OIL (vegetale), CITRUS AMARA OIL (tonificante), CINNAMYL ALCOHOL (allergene del profumo), CITRONELLOL (allergene del profumo), HEXYL CINNAMAL (allergene del profumo), BENZYL SALICYLATE (allergene del profumo), BENZYL ALCOHOL (conservante / solvente), COUMARIN (allergene del profumo), GERANIOL (allergene del profumo), LIMONENE (allergene del profumo), LINALOOL (allergene del profumo)

Bjobj - crema viso pelle delicata arrossata couperose

Quando compro qualche prodotto bjobj al Naturasì dentro la confezione trovo dei campioncini. Questa cosa mi piace moltissimo perchè mi permette di provare dei prodotti gratuitamente, senza per forza dover comprare una full size. Poi rubo sempre quelli presenti nelle scatole acquistate da mio ragazzo, che mi prende in giro dicendo che la bjobj distribuisce delle droghe perchè mi provoca sempre bisogni nuovi. E non posso dargli torto, perchè i loro prodotti sono sempre validissimi :-D
Così è successo per la crema viso per pelli delicate e arrossate. Io ho sempre il viso arrossato la mattina e così quando ho trovato il sample mi son detta "massì proviamo".
Beh quel campione ce l'ho ancora, non l'ho ancora finito nonostante lo usi ormai da qualche giorno: ne basta pochissima e i rossori sono vistosamente diminuiti, tanto da non dover più usare il correttore minerale verde che usavo prima.
Non unge anche se non è proprio leggerina come crema (contiene burro di karitè, olio di germe di grano, olio di argan oltre a succo di mirtillo, vitamine a ed e gamma orizanolo), si stende bene, non fa scie, lascia la pelle morbida e liscissima. Ha un profumo delizioso, a me ricorda la liquirizia. Insomma, un successo! Questa crema in full size finirà nel mio carrello della spesa al prossimo giro, veramente ottima (e poi sto finendo la mia!). E nel frattempo ho altri campioni da provare!! Adoro la bjobj!

Ecco l'inci:
AQUA (solvente), CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE (emolliente / solvente), GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante), CETEARYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante), ALCOHOL (solvente), GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente), BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER* (condizionante cutaneo / additivo reologico), STEARIC ACID (emulsionante / stabilizzante emulsioni), TRITICUM VULGARE EXTRACT (assorbente / viscosizzante / vegetale / abrasivo / emolliente), SODIUM COCOYL GLUTAMATE (tensioattivo), VACCINIUM MYRTILLUS EXTRACT* (Vegetale), ARGANIA SPINOSA OIL* (condizionante cutaneo), LONICERA JAPONICA EXTRACT (vegetale), LONICERA CAPRIFOLIUM EXTRACT (vegetale), XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante), TOCOPHERYL ACETATE (antiossidante), RETINYL PALMITATE (additivo), ORYZANOL (antistatico / condizionante cutaneo) PROFUMO.

"One lovely blog award"

Inizio subito col ringraziare jo ( http://naturalmentejo.blogspot.it/ ) per avermi assegnato questo premio! Purtroppo non ho più la possibilità si essere presente come prima, quindi mi sono accrta di questo pemio con un pochino di ritardo... spero mi perdonerete!
Secondo le regole di questo premio devo raccontare sette cose che non sapete di me ed assegnare questo premio ad altre 10 blogger.
Bene, dunque partiamo!

1) Non so come, mi sono causata lo stiramento di un muscolo della spalla (sotto la scapola) e quindi  sono a riposo forzato, ma venerdì sono andata al lavoro (e non so come ho fatto a guidare al ritorno) e ieri sono stata ad un matrimonio: ho resistito stoicamente con i tacchi tutto il giorno, ma drogandomi con antidolorifici e antinfiammatori vari :-D

2) Ho cambiato luogo di lavoro. O meglio ho cambiato studio. E' un periodo di stravolgimenti. E' una situazione momentanea in attesa dell'esito dell'esame, chissà se mai mi ci abituerò!

3) Anche io come Jo ormai in tv guardo solo real time.

4) In camera mia troneggiano spoka e spoka! Le luci da notte per bambini dell'ikea, in du forme doverse e con nuance di colori (della luce) differenti. Le adoro! 

5) Il mio ragazzo mi ha regalato un cestino di ortaggi (un porro, pomodori, carotine etcc..) di peluoche, perchè una volta pronta casa nostra, vorrebbe fare l'orto in giardino. :-D

6) Adoro le borse, anche se poi uso per praticità sempre la stessa maxi-bag da anni. Comprata da accessorize superscontata è leggerissima ma abbastanza grande da contenere pratiche e fascicoli, ed allo stesso tempo ha la tracolla per cui ho sempre le mani libere. Ribattezzata la borsa di Micheal Jackson perchè è nera con i profili argento, forse non adattissima per andarci a lavorare, ma chissenefrega!

7) Adoro guardare i blog altrui, è proprio una specie di droga. Seguo tutte voi con molta più costanza di quanto non aggiorni i miiei stessi blog!

Ed ora non mi resta che assegnare questo premio ad altre 10 blogger:


un saluto a tutte :-D

Flora - Bagnodoccia orientale

ohhh oggi vi parlo di un regalo del mio fidanzato (al naturasì ci scambiano regalini ecobio certificati ahahah). Cercavo da un po' un buon bagnoschiuma delicato sì, ma che comunque facesse schiuma, così abbiamo deciso di prendere questo della Flora. La profumazione orientale non mi impazzire, devo dire la verità, ma non è cattiva, solo questione di gusto personale. Per il resto si tratta di ben 500 ml di detergente delicatissimo, ma che fa comunque una schiuma morbida e soddisfacente. Tensioattivi veramente delicati, non mi hanno mai dato problemi nemmeno post-depilazione, non seccano la pelle come avviene - almeno per me - con i bagnoschiuma da grande distribuzione. L'ho perfino distruito sul guanto di crine ed ho fatto uno scrub energico, se l'avessi fatto con un bagnoschiuma da supermercato mi sarei trovata la pelle a scaglie, invece con questo è rimasta idratata e morbida. Dopo ho comunque spalmato l'olio vellutante corpo di oleandra, ma più per coccole che per necessità :-D
Il prodotto è consigliato, ma cercate di sniffare la profumazione prima (che comunque è ottenuta da oli essenziali di sandalo, patchouoli ed ylang-ylang, come potete leggere non c'è parfum!).
Non contiene sodium laureth sulphate, parabeni, siliconi, coloranti o profumi sintentici.
 Pollice in su dunque anche per l'inci: i gialli e rossi sono allergeni del profumo.
Ecco l'inci:
Aqua, Lauryl Glucoside, Coco Glucoside, Sodium Cocoyl Glutamate, Glyceryl Oleate, Hydrolyzed Rice Protein, Glycerin, Citrus sinensis oil, Pogostemon cablin leaf oil (patchouli oil), Santalum album oil, Cananga odorata oil (ylang-ylang oil), Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Lactic Acid, Citral, Limonene, Linalool, Coumarin, Eugenol, Cinnamal, Geranoil, Famesol, Isoeugenol, Benzyl alcohol, Benzyl Benzoate, Benzyl Salicilate.
Il pao è di 12 mesi.


lunedì 7 maggio 2012

Oleandra - Olio corpo vellutante

Vi ricordate del mio mini haul de 'il giardino di arianna'?
http://coppersugarglider.blogspot.it/2012/02/il-giardino-di-arianna-mini-haul.html
Presi un olio vellutante per il corpo di Oleandra.

C'è da premettere che la mia pelle, specie sulle gambe, ma anche sulle braccia direi, è secchissima, ma proprio disidratata al massimo. Così quando ho visto quest'olietto l'ho preso :-D E ne sono rimasta piacevolmente colpita.
A dir la verità, sono stata attirata dalla presenza nell'inci dell'olio di vinaccioli, ricco di vitamina e, ma mi aspettavo un prodotto difficile da usare, pensavo che avrei combinato qualche pasticcio ungendo dappertutto, ed invece no.
E' un olio, è vero, unge? certo, è il suo lavoro. Ma è un olio 'secco', si assorbe in fretta e non lascia quella brutta sensazione tipica dei prodotti grassi sulla pelle.
Ne basta poco, ha un odore lieve e gradevole, che io trovo molto delicato.
Nutre ed idrata tantissimo la pelle. Usato con costanza aiuta ad elasticizzarla.
Io lo uso subito dopo essere uscita dalla doccia sulla pelle ancora umida.
Quando vedo che la situazione sta per degenerare con la pelle che quasi si spacca da quanto è secca (quando è freddo o dopo un po' che non metto regolamente la crema, non sono sempre costante :-() utilizzo un metodo strong: spruzzo sulle gambe/braccia prima un tonico (tipo quello all'elicriso di omnia botanica) e dopo spalmo dosi generose di quest'olio, massaggiando fino a completo assorbimento. 
Ho provato a fare questa procedura di sera e subito dopo ho messo il pigiama che non si è unto o macchiato per nulla.
La mattina dopo pelle morbidissima e vellutata :-) 
Consigliatissimo se avete la pelle secca ed asfittica come la mia.
Se avete una pelle normale è comunque un ottimo nutriente che potete usare in quantità ridotte (contando le gocce) sulla pelle umida.
Questo è l'inci:
OLEA EUROPAEA FRUIT OIL, VITIS VINIFERA SEED OIL, PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL, GLYCERYL LINOLEATE, GLYCERYL LINOLENATE, PARFUM, TOCOPHERYL ACETATE.

Ecosì persona - detergente intimo con tea tree oil

Mi rendo conto che non ho più il tempo di scrivere su questo blog quanto vorrei. Cerco di approfittarne nei momenti liberi :-)
Ho una montagna di prodotti da recensire.
Vi vorrei parlare di un acquisto fatto al Naturasì: il detergete intimo di Ecosì persona con tea tree oil biologico. Trovo questo marchio molto buono e conveniente: prodotti bio ad un giusto prezzo. Ho pagato questo detergente sui 5 euro per 300 ml di prodotto, molto meno caro di altri marchi ecobio più famosi.
L'ho comprato principalmente per il suo alto contenuto di sorbitolo. Questo infatti è un umettante e dovrebbe trattenere acqua aiutando la pelle a rimanere più idratata.
Dopo un utilizzo prolungato di questo detergente devo dire che purtroppo non so se lo ricomprerei ancora. Gli darò forse un'altra chance dopo aver terminato quello della bjobj di cui vi parlerò più avanti. Non so come sia possibile ma io l'ho trovato un po' aggressivo, eppure dovrebbe avere dei tensioattivi delicati. Forse è un pochino troppo acido (anche se la confezione riporta un ph di 4,5 ed io mi sono sempre trovata benissimo con il detergente della nour che riporta in etichetta un ph 3,5)... Oppure (e più probabile) è il tea tree oil a darmi fastidio! Mi ricordo di aver avuto le stesse sensazioni non positive con il detergete intimo ecor che conteneva sempre tea tree oil. Però col detergete intimo della tea mi ero trovata benissimo.
Certo è che usare costantemente un antibatterico non fa bene, quindi per ora l'ho sostituito con qualcosa di più delicato. Peccato perchè il rapporto qualità prezzo è buono ed ha anche buoni ingredienti.

Ecco l'inci: Aqua, Sorbitolo, Cocamidopropyl hydroxysultaine, caprylyc/capryl glucoside, disodium capryloyl glutamate, lavandula hybrids oil, melaleuca alternifolia (tea tree) leaf oil, Xantam gum, Lactic acid, linalool, limonene

domenica 6 maggio 2012

Oli e impacchi per capelli: qualche dritta.

Nonostante i miei capelli subiscano impacchi di oli vari (come avete potuto vedere nel precedente post), nonostante siano corti, nonostante li lavi con shampi e balsami non aggressivi, hanno sempre la tendenza a 'svilpuppare' le doppie punte. Ma come è possibile? Cerco anche di stressarli il meno possibile, facendo la piega meno invasiva che posso. Boh! 
Comunque la differenza tra quando lavo i capelli facendo prima un impacco oleoso o meno la si nota subito. Anche quando faccio l'henné o l'impacco di amla la differenza si nota subito (dovrei farne più spesso!). 
Ho quasi finito il mio flacone di olio amla, l'ho utilizzato per un periodo veramente spesso, costantemente più volte la settimana. I capelli erano davvero più corposi e... più scuri! Più di una persona mi ha chiesto se non avessi per caso scurito i capelli (ed i miei sono già castano scuroo di loro). Che contenga principi attivi utili ad i capelli si nota usandolo con costanza, la chioma è veramente più corposa e nutrita, niente più capelli secchi e crespi. Non ho notato grandi proprietà anti-ingrigimento e l'unico difetto è l'odore per nulla buono. 
Per nutrire i capelli anche l'olio di semi di lino va benissimo. Oltretutto li lucida tantissimo. Anche quest'olio non ha un buonissimo odore, ma dati i benefici ci passiamo sopra :-) In questo periodo sto provando quello della saponaria e devo dire che è un prodotto molto valido. E' olio biologico, ottenuto da spremitura a freddo dei semi di lino senza solventi, è puro e non diluito con altri oli (come spesso capita di vedere nei prodotti per capelli). Aiuterà sicuramente a contrastare l'insorgere di nuove doppie punte e mantenere i capelli idratati (purtroppo gli shampi ecobio, saranno delicati ma hanno la tendenza - chi più chi meno - a seccarmi i capelli). 
L'olio di jojoba e l'olio di cocco sono altri due must-have per chi ama curare i capelli. L'olio di jojoba è una validissima alternativa a tutti quei trattamenti siliconici 'professionali' che costano un'enormità e impiastrano i capelli senza nutrirli (quindi da usare dopo il lavaggio, qualche goccia sulle punte), ma è ottimo anche come impacco preshampo. L'olio di cocco è un olio leggero che ammorbidisce e nutre i capelli in maniera veramente efficace. Un vero trattamento ristrutturante per capelli stressati. Io ho provato quello della tea natura al monoi tiaré che aveva un profumo buonissimo, e una volta finito ho preso quello che vedete nella foto nel barattolino bianco: olio di cocco di dadalindo. Sotto i 22 gradi circa diventa solido, quindi occhio all'aspetto che ha quando lo comprate, D'inverno dovrà essere solido, se non lo è vuol dire che non è puro! Non temete comunque gli sbalzi di temperatura perchè non irrancidisce facilmente. 
L'olio di sapote è l'ultimo arrivato nell'armadietto del bagno :-) Ha un profumo dolce buonissimo, mi piace quanto mi piaceva quello al monoi tiarè che pure trovavo da svenimento :-) Non è puro, nel senso che dentro ci sono altri oli ed estratti vegetali, tra cui l'olio di cartamo che comunque ha proprietà utili ai capelli, li ammorbidisce e li ristruttura. L'olio di sapote è tradizionalmente usato per stimolare la crescita dei capelli e per rallentarne la caduta; è molto utile per idratare i capelli secchi e per renderli docili al pettine. Ragione per cui appena finirò questo flacone comprerò l'olio di sapote puro (credo che lo vendano da aroma-zone). 
Ora veniamo all'applicazione di tutti questi oli. Raramente li picchietto sulle punte dopo averli lavati. Per lo più li uso soli o mescolati fra loro negli impacchi pre-shampo. Inumidisco i capelli, appico gli oli sulle lunghezze (metto solo l'olio amla su cuoio capelluto e non sempre, gli altri no, a meno che non abbia un qualche problema di irritazione e mi serva un lenitivo) li massaggio un pochino sulle chiocche e metto la cuffia da doccia. Li lascio in posa per il tempo che ho a disposizione (dai 10/15 minuti se devo uscire la mattina a diverse ore se faccio l'impacco la sera). Poi lavo i capelli con uno shampo ecobio. Molte volte non occorre neppure applicare un balsamo dopo: i capelli risultano comunque ben districati.
Voi fate gli impacchi preshampo? Quali oli usate? Vi spignattate gli impacchi da sole in casa?