lunedì 14 maggio 2012

Utilizzo alternativo di un impacco per capelli

Moltissime di voi mi hanno scritto dicendo che non si sono trovate bene con l'impacco dei provenzali all'olio di sapote. Troppo corposo per molte che trovano che 'sporchi' i capelli e che li appesantisca troppo.
Dato che si compra e al massimo si ricicla ma non si butta via nulla, vorrei proporvi una ricetta semplicissima per utilizzare l'impacco, magari diluito con un altro balsamo senza siliconi, in modo da poterlo utilizzare senza sprecarlo.
Questa ricetta non è mia ed è conosciutissima. Io la lessi per la prima volta su ecobioplanet e dopo essermici trovata bene la ripropongo anche a voi.
Ecco quello che vi occorre (vi scrivo le dosi che usavo io quando avevo i capelli media lunghezza):

- 4 cucchiai di hennè (quello che preferite, anche la semplice cassia va benissimo)
- un cucchiaio di succo di limone
- mezza tazza di balsamo 
- acqua calda

Mescolo l'hennè al limone, poi aggiungo l'acqua calda e infine il balsamo. 
Il tutto si lascia riposare e si applica sui capelli DOPO aver fatto lo shampo. 
Si mette la classica cuffietta e si attende il tempo necessario (che deciderete voi, tra la 1/2 ora e l'ora, maggiore sarà il tempo di posa, maggiore sarà l'intensità del colore). 
Dopodichè si risciacqua e si asciugano i capelli.
Dopo questo trattamento i miei capelli sembrano davvero più corposi, lucidi e folti. 
L'effetto mi piace moltissimo, peccato io sia così pigra da non rifarlo tanto spesso... Dovrei provare al posto degli oli... infatti è molto più pratico rispetto al classico  impacco di hennè.


Questo è il link di ecobioplanet di cui vi parlavo, spero vi possa essere utile:
 
http://ecobioplanet.blogspot.it/2010/12/sherazade-ovvero-impacco-post-shampoo.html


Intanto cerco altre ricettine da proporvi in alternativa :-)

1 commento:

  1. c'è un tag per te! http://sofficelavanda.blogspot.it/2012/05/11-questions-tag.html

    RispondiElimina