venerdì 3 agosto 2012

L'evoluzione dei rossetti: dai trasparenti ai nude.

L'altro giorno stavo rovistando nella mia scatola dei trucchi (un giorno o l'altro ve la farò vedere) e - senza un motivo particolare - ho raccolto tutti i rossetti in mio possesso. Io - quando mi trucco, le rare volte - trucco gli occhi, ma lascio sempre nude le labbra. Non mi vedo con le labbra rosse o viola o fuxia, così ho sempre comprato dei rossetti che si potessero adattare alle mie esigenze di labbra nude, pur volendo mantenere un punto luce sul viso.  Solo ultimamente sto cambiando pian piano idea sul colore sulle labbra: qui potete vedere il principio di un'evoluzione.
In poche parole ecco i miei rossetti e la loro evoluzione



Da destra a sinistra e dall'alto verso il basso:
essence 01 frosted un rosa tenue freddo e perlato
catrice C01 floralista un color crema di cappuccino perlato
essence 02 flying higher della collezione legend of the sky, un rossetto bianco (solo io potevo comprare un rossetto bianco!)
essence 52 in the nude, è proprio un classico nudo
benecos pink honey è un rosa scuro tendente al pesca (bellissimo, il mio preferito!)


I rossettini essence non hanno una durata eccelsa, anzi, però per il costo che hanno sono di qualità discreta. Anche con questo clima infernale non se ne vanno in giro per il viso, hanno una buona texture, pigmentazione (anche quello completamente bianco!) ed un buon profumo.
Il rossetto catrice mi era piaciuto quando l'ho comprato, mi sembrava fresco e frizzante, un modo per dare luce alle labbra senza colorarle troppo. E' così, ma purtroppo il colore non mi piace proprio più.
Il rossetto benecos è doventato il mio preferito del momento: è un colore più deciso degli altri, anche se è quasi un nude, dura qualche ora anche senza basi sotto, ha un profumo di bubblegum alla fragola. Texture cremosa confortevolissima ed ha inci verde: Ricinus Communis (Castor) Seed Oil*, Lanolin**, Buxus Chinensis (Jojoba) Seed Oil*, Caprylic/Capric Triglyceride, Candelilla Cera, Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax / Cera Carnauba*, Beeswax / Cera Alba*, Parfum (Essential Oils), Limonene, Tocopherol, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil*, Maltodextrin, Ascorbyl Palmitate, Rosmarinus Officinalis Extract*, Linalool, Benzyl Benzoate (+/- (May Contain) Mica, Ultramarines (CI 77007), Carmine (CI 75470), Titanium Dioxide (CI 77891), Iron Oxides (CI 77491), (CI 77492), (CI 77499), Talc, Silica, Manganese Violet (CI 77742))
* da agricoltura biologica controllata
** la lanolina sul biodizionario è segnata come bollino rosso perchè può contenere residui di pesticidi e veleni. E' una questione molto dibattuta e in sostanza bisogna scegliere se fidarsi o meno della lealetà del produttore. Considerata la "mission" di benecos che si prefigge di commercializzare cosmetici senza schifezze, io ho scelto di fidarmi, anche se per prudenza occorrerebbe informarsi presso di loro sui tipi di controlli che mettono in atto.
Per poco più di 4 euro non potevo chiedere di meglio!

Il prossimo passo sono rossetti dal colore deciso :-)

6 commenti:

  1. Per quel che riguarda la Lanolina di Benecos, noi prima di introdurre la linea ci siamo informati.
    La lanolina che utilizzano loro viene da allevamenti controllati ed è testata per la presenza di pesticidi.
    Non esiste una lanolina priva al 100% di pesticidi, ma la loro lanolina ha tracce notevolmente inferiori rispetto ai limiti di legge!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille dell'informazione, ne sono molto felice :-)

      Elimina
  2. Giuro giuro giuro che non è spam, ma leggi questo: http://sofficelavanda.blogspot.it/2012/07/guida-ai-rossetti-dai-colori-accesi-e.html Ormai ne ho fatto una causa personale (pure io anni fa non truccavo praticamente le labbra, ora sono esattamente il contrario XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono impressionata! E' quello di cui avevo bisogno!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Penso che aggiornerò a breve, l'evoluzione continua! :-D

      Elimina