sabato 1 settembre 2012

Norcia e Castelluccio

Qui vedete il Pian Perduto (Castelluccio di Norcia). Vedete l'ombra della montagna retrostante che dà sul piano. Questo è il panorama che vedevo dalla finestra del mio b&b, molto meglio rispetto a quello che ho di solito da casa mia! sigh :-(
Gli altopiani di Castelluccio sono tre, si trovano a 1.350 m.s.l.m. e sono: il pian grande, il piano piccolo (che è nascosto dietro il fianco di una montagna, quindi per fotografarlo bisogna scarpinare) e, dall'altra parte rispetto al centro del paese, verso visso per intenderci, il piano perduto.
Mi ha incuriosito quest'ultimo nome così sono andata a cercarne la genesi ed ho scoperto che per 'perduto' si intende proprio 'perso': dovete sapere che nel 1522 ci fu una battaglia che vide contrapposte Visso contro Norcia. In quell'occasione Visso vinse e conquistò il piano che fu così perso - perduto appunto - da Norcia. Da allora il piano di chiama così (quindi da un sacco di tempo :-))

Questa invece è la Basilica di San Benedetto. Nella cripta di questa Chiesa, caso strano e penso unico, invece che esserci, come di solito i resti, le reliquie o la tomba di qualcuno, si trova il luogo natale del più conosciuto e famoso San Benedetto patrono d'Europa, e... della sorella gemella Santa Scolastica, nati proprio qui nel 480.
Norcia è proprio una città carina, vi consiglio, se siete nei dintorni, di farci un giro ma assolutamente non d'estate. Siamo quasi morti per il caldo, non scherzo: c'era letteralmente da star male.
Per questa sera vi saluto con queste immagini: fatemi sapere se vi piacciono questo tipo di post, un po' reportage fotografico (adoro fare fotografie) un po' storia (che mi appassiona tantissimo, questa estate dopo essere stata nella piazza dedicata a San Benedetto, ho cercato la sua biografia e quella della sorella :-D)

2 commenti:

  1. Norcia mi piace tanto. Ci son stata 2-3 volte e quanto si mangia bene...

    RispondiElimina