venerdì 2 novembre 2012

Trattamenti per capelli del momento.


L'acqua floreale di rosmarino vanta virtù riequilibranti, purificanti, astringenti e tonificanti per questo è consigliata in caso di pelle grassa o acneica. Io l'ho presa però principalmente per un altro motivo: considerato che migliora la micro-circolazione è indicata nei trattamenti contro la caduta dei capelli.
Al momento la sto picchiettando sul cuoi capelluto prima di lavare i capelli, la mescolo poi allo shampo all'arnica e lavanda di tea natura per diluirlo. La uso, infine, in tutte le maschere e in tutti gli impacchi che faccio, henné compreso.
Ha un odore piuttosto pungente di rosmarino (toh!), e no, non fa miracoli, però mi dà modo di prendermi cura della mia pelle e dei miei capelli in modo naturale.
L'inci è brevissimo:
Rosmarinus officinalis water, linalool, linonene
La lozione dopo-shampo all'aceto di sidro, invece, è pronta all'uso (è una miscela di acqua, aceto di sidro al 30% in macerazione con un complesso di oli essenziali) e va vaporizzata sui capelli umidi dopo averli lavati con i prodotti abituali. E' un aceto (ed ha l'odore forte dell'aceto!), quindi rende i capelli lucidi e mi sembra che riesca anche a tenere a bada, seppur parzialmente, il crespo. Io sto attenta a non usarne troppo perché non vorrei che troppi prodotti acidi finiscano per fare l'effetto opposto e seccarmi i capelli, però lo trovo un buon prodotto dopo-shampo, da mettere prima della messa in piega. 
Inutile dire che è perfetto per essere usato anche per acidificare l'henné prima dell'applicazione, anche se per questo uso è un po' caro.
Oltre al prezzo, l'altra nota dolente è che l'odore è veramente persistente, e - per fortuna che fa più freddo - si sente. Non sempre ho voglia di uscire con questo odore sui capelli (anche se dopo un po' fortunatamente svanisce pian piano). Come trattamento non è male, ma penso farebbe lo stesso effetto del comune aceto di mele (che ha oltretutto un odore più gentile).
Ecco l'inci:
Aqua, acetum, Anthemis nobilis flower water, lavandula angustifolia flower water, rosmarinus officinalis flower oil, citrus limon peel oil, Limonene, Linalol



Entrambi i prodotti sono Centifolia la famosa marca bio francese ed entrambi sono il frutto dello sciagurato acquisto dallo shop on line italiano di cui ho scritto tempo addietro.
Ho pagato la lozione 10,00 euro e l'acqua floreale 11,00 euro, contro i prezzi sullo shop francese di 6,80 e 7,40 (ora è pure in offerta). 
Senza neppure considerare la mia disavventura, dunque, conviene comprare questi prodotti oltralpe se servono più cose (con la differenza dei ricarichi italiani si compensano le spese di spedizione, che comunque ci sono anche in Italia e il limite per averle gratis è piuttosto alto). 
Se devo essere sincera, esistono mille altre marche ecobio che producono idrolati meno costosi, la prossima volta, infatti, penso che mi rivolgerò altrove. Per quel che riguarda la lozione, invece, proverò a mescolare qualche goccia olio essenziale a scelta, nell'aceto di mele. Questi 21 euro, pur essendo i prodotti in sé anche validi, sono stati veramente mal spesi (e pensare che proprio il dopo-shampo all'aceto di sidro è stato il prodotto che maggiormente mi ha attratta).
Spero che queste informazioni vi siano utili, vilascio le indicazioni della casa cosmetica e vi auguro la buona notte (al momento è l'una!) 



Nessun commento:

Posta un commento