venerdì 20 dicembre 2013

Bottega verde - Crema retinolo bioplus e Siero ialuron plus

Dunque, la beauty adoption si è chiusa, il pacchetto è pronto e spero possa partire il mattinata per la bella Sardegna :-) I prodotti che ho dato in adozione a Federica de La favola russa sono frutto di un ordine fatto sul sito di bottega verde.
Sapete che ci sono sempre offerte speciali e promozioni ed approfittando di una di queste ho comprato due prodotti che mi stanno piacendo davvero tantissimo. Ormai li uso da un po' quindi mi sento di scriverne qui sul blog.
Una è la crema viso retinolo bioplus e l'altro è il siero ialuron plus all'acido ialuronico.

Premetto che venivo da mesi di applicazione della crema di alchimia natura alla vitamina c e dal serum della stessa linea, che onestamente mi hanno lasciato la pelle un po' perplessa: non solo non hanno uniformato l'incarnato o attenuato discromie e macchiette varie, ma la pelle sembrava pure più stressata di prima, così sono tornata ad un vecchio amore - l'acido ialuronico - senza null'altro dentro. Ed è andata subito meglio. Abbinarlo con la retinolo bioplus dopo è stata certamente una mossa vincente, la pelle ringrazia.

Ma vediamo nel dettaglio. Per quel che riguarda il siero ialuron plus, bottega verde lo descrive così: 
"Un siero ad alta efficacia, con acido Jaluronico puro, ideato per sfruttare al massimo le eccezionali virtù di questo attivo amico della giovinezza. La straordinaria efficacia dell'acido Jaluronico puro combinata ad una formula in gel garantisce una potente attività anti-age e un'idratazione a lunga durata. Utilizzato con costanza favorisce la conservazione e l'aumento della naturale riserva d'acqua del tessuto cutaneo, si deposita nei solchi delle rughe riempendole, migliora l'aspetto della pelle che appare più fresca, morbida e levigata. Indicato per ogni tipo di pelle, è ottimo come base per il trucco o combinato ad altri trattamenti viso".


E questo è l'inci: 

AQUA (solvente), SODIUM HYALURONATE,   PHENOXYETHANOL (conservante)  METHYLPARABEN (conservante), ETHYLPARABEN (conservante), BUTYLPARABEN (conservante)PROPYLPARABEN (conservante), ISOBUTYLPARABEN (conservante) 

Come vedete si tratta di una soluzione di acido ialuronico e conservanti, quindi diciamo pure che la descrizione pubblicitaria che ne dà il sito è quanto meno esagerata: è un prodotto molto semplice e qualsiasi spignattatrice neppure tanto esperta sarebbe in grado di riprodurlo senza grossi problemi.
Questo non toglie che sia un buon prodotto. Io lo applico sotto ad una crema, specie di inverno, perché da solo, non contenendo quote grasse, non è assolutamente sufficiente ad assicurarmi idratazione e pelle che non tira. Se da solo non è sufficiente, è comunque per me indispensabile, senza questo, la pelle reclama un plus di idratazione anche con la crema. Lascia la pelle ben distesa e pronta a ricevere la sua dose di quote grasse ed attivi giornaliera. E' senza dubbio uno dei miei prodotti viso preferiti (come lo era J'aloé di saicosatispalmi) e non devo mai restarne senza.
Si presente come un gel piuttosto denso che si deve tirare su con una pipetta di vetro dal flaconcino che devo dire è molto bello. Si deve schiacciare il tappo, in modo che la pipa catturi il prodotto e poi si tira su. Mi piace molto questo sistema perché così il contenuto non viene mai a contatto con le mani e coi batteri, ma non mi piace che non si possa vedere quanto prodotto è rimasto nel flacone: penso sempre che stia per finire ed invece poi ne tiro su sempre una quantità sufficiente. Una mattina di queste avrò la sorpresa della boccetta vuota. Signori di bottega verde flacone trasparente please!
Diciamo che il packaging fa pensare ad un prodotto di fascia medio-alta. 

Venendo alla crema retinolo bioplus, il sito la descrive così:
"Esercita una preziosa azione equilibrante, contrasta il formarsi delle rughe restituendo alla pelle la sua naturale freschezza grazie alle proprietà della Vitamina A-Retinolo. Questa crema associa l'azione della Vitamina A a quella di Vitamine E, F, C, dell'estratto di Ginseng e del "Collagene vegetale" derivato dall'Acacia. Con l'uso costante, la pelle rinasce a nuova vita già dopo poche applicazioni".

L'inci è chilometrico:

AQUA (solvente) CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE (emolliente / solvente) CETEARYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante) GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente) C12-15 ALKYL BENZOATE (emolliente) CETEARYL GLUCOSIDE (emulsionante) RETINYL PALMITATE (additivo) ETHYL LINOLEATE (emolliente) ETHYL LINOLENATE (emolliente)  RETINOL (additivo) TOCOPHERYL ACETATE (antiossidante) SODIUM HYALURONATE (biotecnologico) ACACIA SENEGAL EXTRACT (vegetale) SILYBUM MARIANUM EXTRACT (condizionante cutaneo / vegetale) CALENDULA OFFICINALIS EXTRACT (emolliente) PANAX GINSENG EXTRACT (Vegetale) GLYCINE SOJA GERM EXTRACT (condizionante cutaneo)  TRITICUM VULGARE GERM EXTRACT (condizionante cutaneo / protettivo cutaneo)  TYROSYL HISTIDINE HCL (antiossidante)   PHENOXYETHANOL (conservante) POTASSIUM CETYL PHOSPHATE (tensioattivo)  DIMETHICONE (antischiuma / emolliente)  PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente)  POLYACRYLAMIDE (antistatico / legante / filmante) IMIDAZOLIDINYL UREA (conservante) ZEA MAYS OIL (antistatico / emolliente / emulsionante / condizionante per capelli / coprente / condizionante cutaneo / solvente / tensioattivo) C13-14 ISOPARAFFIN (emolliente / solvente) PARFUM ALCOHOL DENAT. (solvente) METHYLPARABEN (conservante) DISODIUM EDTA (sequestrante / viscosizzante) CARAMEL (colorante cosmetico) LAURETH-7 (emulsionante / tensioattivo) BUTYLPARABEN (conservante) ETHYLPARABEN (conservante) LECITHIN (antistatico / emolliente / emulsionante) BUTYLENE GLYCOL (umettante / solvente) PEG-60 HYDROGENATED CASTOR OIL (emulsionante / tensioattivo) BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (Allergene del profumo) PROPYLPARABEN (conservante) ISOBUTYLPARABEN (conservante) HEXYLCINNAMAL (Allergene del profumo) CITRONELLOL (Allergene del profumo) LINALOOL (Allergene del profumo) TOCOPHEROL (antiossidante)  ASCORBYL PALMITATE (antiossidante / coprente)  HYDROXYISOHEXYL 3-CYCLOHEXENE CARBOXALDEHYDE (Allergene del profumo) COUMARIN (Allergene del profumo) CITRIC ACID(agente tampone / sequestrante)

Questa è una crema dal colore leggermente ambrato (perché metterci un inutile colorante?) di consistenza fra il medio ed  il leggero. Ho iniziato ad usarla da metà settembre, ma già in autunno quest'anno le temperature non erano certo molto alte, quindi per me è sempre risultata leggera. Si assorbe subito, io la metto dopo aver lasciato assorbire il siero di cui sopra e dopo la pelle risulta veramente liscia e levigata. La mia ha un odore fresco e delicatissimo (quasi non si sente), ma ho letto in giro che molte hanno ricevuto confezioni dall'odore più forte.
Devo dire che ho sempre snobbato bottega verde perché a dispetto del nome pensavo che i prodotti di verde non avessero niente. Ed infatti anche questa crema si chiama retinolo bioplus, ma di bio, come vedete, non ha molto. Mi sono decisa a darle una chance leggendo la recensione di Lola, che ne parla positivamente: vitamina A che stimola il rinnovamento della pelle ed in quel momento avevo bisogno proprio di questo, di rinnovare profondamente una pelle segnata da macchioline e discromie.
E devo dire che sta andando piuttosto bene, nel senso che ora ho solo qualche rossore, ma questi sono i miei soliti rossori e qualche segno di stress dovuto al periodo tremendo, ma che per fortuna sta passando. Insomma io mi ci sto trovando piuttosto bene: non ho più quelle imbarazzanti discromie di questa primavera e la cicatrice fra labbra e naso risulta meno visibile. Insomma, quando non ho tempo o voglia, riesco di nuovo ad uscire di casa senza fondotinta o correttore, ma con il viso completamente struccato. So che molte di voi storceranno il naso, ma per me è una cosa importantissima potermi sentire perfettamente a mio agio da completamente struccata.
Ho letto che come effetto collaterale potrebbe avere quello di seccare la pelle: ma niente paura paradossalmente è segno che la vitamina a sta penetrando e funzionando. Io, comunque, usando prima il siero non ho riscontrato questo problema.

Per me, dunque, questi sono due prodotti promossi. Come vedete non ho parlato fin ora di prezzi perché volevo parlarne e parte.
La politica di bottega verde riguardo i prezzi per me è discutibile ed incomprensibile allo stesso tempo.
La retinolo bio plus - secondo lor signori - a prezzo pieno, costerebbe 39,90 euro per 50 ml di prodotto, ed il siero (valore commerciale di meno di 5 euro comprando il sodio ialuronato da reidratare) all'incredibile cifra di 26,90 euro per soli 30 ml di prodotto. Lascio ogni considerazione a voi sottolineando che i primi a non credere che questi prodotti possano valere tanto sono quelli di bottega verde. La crema è costantemente in promozione o scontata a 7,90 o meno, tanto che io l'ho pagata 4,90 euro. Il siero no, ma bottega verde elargisce sconti del 50% o 60% su tutto il carrello con una certa continuità o permette di detrarre fino a 18 euro da un unico ordine, abbinando vari buoni. Personalmente ho pagato lo ialuron plus sui 10 euro.

In questa pagina potete trovare sconti, offerte e promozioni varie ed eventuali: basta cliccare sui link ripetutamente per poter cumulare i vari buoni o ricevere altri tipi di omaggi. Per quel che mi riguarda, a prezzo pieno non li comprerei mai e poi mai. 
Voi avete mai provato qualcosa di bottega verde? Una cosa su cui non mi sono mai soffermata è il make up... Voi cosa ne pensate? Ad inci come siamo messi? 

mercoledì 18 dicembre 2013

estrazione beauty adoption e vincitrice.

Dichiaro la beauty adoption conclusa.
Prima di effettuare l'estrazione ho controllato che le entry fossero corrette. I commenti totali sono 41 ma una ragazza ha lasciato tre commenti invece che due, così ho eliminato il commento in eccesso ed ho estratto con random.
Il risultato è questo:
Dunque la vincitrice è Federica alias La favola russa, con un commento che mi ha fatto sorridere: evidentemente ha portato bene postare per prima! 
E' stato una bella esperienza questa dell'adozione, mi riprometto di riproporla in futuro. Grazie a tutte per aver partecipato e spero di poter far recapitare il pacchetto a Federica prima di Natale :-)

mercoledì 27 novembre 2013

Prodotti finiti di questo periodo.


E' da tanto che non riesco a scrivere un post sui prodotti finiti del periodo. A dir la verità vorrei provare a scriverne con più continuità,  se non mensile, almeno bimensile o trimestrale. Vedremo, i buoni propositi ci sono :-)
Il primo prodotto di cui vi parlo è l'esosan gel, l'ho preso al Conad ed è un igienizzante per le mani di quelli senz'acqua. L'ho preso un anno fa ed è durato tanto perché invece che tenerlo nella borsa l'ho utilizzato in casa in situazioni più o meno di emergenza (tipo a casa nuova quando non avevano ancora allacciato le utenze). E' a base d'alcol e non ho mai usato prodotti più disseccanti di questo gel, mai. Disinfetterà pure, ma secca talmente tanto da spaccarmi letteralmente le pelle delle mani. Grazie al cielo posso dirgli addio per sempre. L'ho usato ben oltre il pao senza che cambiasse aspetto (ma per via della tipologia di prodotto immagino) ed è costato intorno ai 3 euro.
Il secondo prodotto è lo struccante bifasico di alverde. Momento di silenzio e sconforto. E' finito l'ultimo flaconcino. Non so se organizzare al più presto un viaggio in terra anglofona solo per ricomprarlo. Ve ne avevo parlato qui e posso confermare che toglie anche il trucco più pesante (non so i waterproof, ma gli ombretti in crema vanno via senza problemi, così come i mascara naturali o tipo essence), non irrita minimamente e non brucia gli occhi. Con lui è senza dubbio un arrivederci, prima o poi ne rifarò scorta! Anche questo ha un costo modesto, rapporto qualità/prezzo ottimo.
Passiamo allo shampo volumizzante di Lavera alla spuma di arancio, ecco, ve ne avevo già parlato qui e non ho molto da aggiungere: un buon prodotto. Costo approssimativo di 9 euro, consigliato per chi si approccia all'ecobio. Promosso.
Veniamo alle adorabili mini-taglie di biofficina toscana: arrivano tre flaconcini da 50 ml di detergente delicato, balsamo concentrato attivo e shampo delicato in una graziosissima pochette di cotone. Varrebbe la pena prenderle anche solo per quest'ultima XD Con l'acquisto per una cifra vicina ai 12/13 euro potete testare questi prodotti senza essere obbligati a comprare una full in partenza. Questa è una cosa senz'altro apprezzabile. del detergente delicato avevo già parlato qui e credo finirà nel prossimo ordine. Dello shampoo delicato e del balsamo invece non mi sono fatta un'idea precisa. Ho fatto un buon numero di lavaggi perché comunque basta poco prodotto (e il balsamo è veramente cremosissimo ai limiti del compatto) ed avevo anche dei campioncini frutto di ordini passati da smaltire, ma non ho ben capito la reazione dei miei capelli: una volta lo shampoo mi è sembrato delicato ma non troppo efficace (nel senso che i capelli si sono sporcati alla svelta), la volta successiva il balsamo mi ha dato qualche problema a livello di districabilità (forse l'ho diluito troppo)... Insomma dovrò riprovarli per un periodo più lungo per farmi un'idea più precisa.
Nel frattempo ho terminato altri due balsami: l'ormai famoso splendor al cocco e il balsamo alla caffeina di Alverde. Non mi ricordavo di avere un ultimo flacone di questo prodotto nell'armadietto ed ho pensato che invece di comprare altre cose sarebbe stato il caso di finire questo...
Dello splendor non hon credo di aver mai parlato qui sul blog ma è un balsamo che uso da sempre: ha un inci accettabile senza gli odiati siliconi ad un costo superconveniente (poco più di un eurello!) e quando non trovo nulla di decente sugli scaffali del supermercato mi butto sempre su questo! Ha una consistenza piuttosto strana, piuttosto liquida, ma districa perfettamente i capelli. Lo trovo un po' leggerino per i miei capelli usato tal quale ma per maschere e impacchi lo trovo veramente ottimo. Lo uso anche per fare la sherazade con l'henné. Una review questo prodotto se la merita proprio (presto su questi schermi XD). Per me promosso. Sul balsamo alla caffeina di Alverde, non essendo più in produzione (o almeno sul sito del dm non c'è più), spendo solo due parole: non mi è piaciuto. Ha l'alcool in terza posizione nell'inci subito dopo l'acqua e l'olio (glycine soia oil). Alla lunga secca e rovina i capelli. L'avevo preso perché indicato contro la caduta dei capelli, ma vabeh, come sappiamo bene, questi effetti sono tutt'altro che miracolosi.
L'ultimo prodotto finito è la crema mani intensiva al burro di karité di Phitorelax. Il suo difetto è che l'ho trovata un po' untuosa, il pregio è che è nutriente. L'ho presa da acqua e sapone durante le vacanze perché sprovvista della mia crema mani (avere la pelle delle mani secca anche d'estate è pazzesco: spalmarsi di roba unticcia anche in agosto... posso solo io!) e nonostante qualche perplessità non mi ha deluso. Non è la migliore crema per le mani che abbia mai provato, ma per l'emergenza del momento si è comportata bene. Anche di questa vi farò una review prima o poi.

L'ultimissimo prodotto di cui vi parlo (l'olio di sapone dei provenzali di cui vi avevo parlato qui) non è un terminato, ma più un caduto sul campo: arrivato a metà flacone (ma ben oltre il pao indicato) ha pensato bene di irrancidirsi. Buttato via. Non lo ricomprerò: ci sono oli decisamente più funzionali


venerdì 22 novembre 2013

Giveaway

Giveaway dell'angolo della make up e della moda! Se volete saperne di più seguite il link, io partecipo e questi sono i premi:
Come resistere alla vintage romance? :-)

martedì 19 novembre 2013

Beauty Adoption: bottega verde.

Arriva qui sul blog per la prima volta questa iniziativa della beauty adoption. Personalmente ne ho sentito parlare per la prima volta dalla brava Misato che ne ha organizzate diverse e così ho deciso di darmi da fare anche io. 
In genere si tratta di dare una nuova casa a prodotti nuovi o semi-nuovi, usati poco e igienizzati, che per qualche ragione la proprietaria ha deciso debbano lasciare per sempre il suo beauty case.
Nel caso specifico invece si tratta di prodotti completamente nuovi, mai aperti di cui mi voglio disfare per inutilizzo. Semplicemente ho in casa dei prodotti omologhi di questi che devo finire. Come sapete non apro (quasi) mai due prodotti uguali contemporaneamente e dato che questo li ho in più ho pensato che a qualcuna potrebbe fare piacere riceverli. E' un modo di non mandare sprecati dei prodotti nuovi.
Ma bando alle chiacchere: cosa c'è in beauty adoption?


Sono tutti prodotti di Bottega Verde, per le 'talebane' (in senso buono eh!) dell'ecobio, quindi, non credo possano andare bene (ma vi metto gli inci cosicché li possiate controllare e scegliere se partecipare o meno).
Ad ogni modo sono:
1) tonico viso  con estratto di mandorle dolci da 250 ml 
aqua, glycerin, sodium hydroxymethilglycinate, xylityglucoside, prunus amygdalus dulcis extract, ppg26-buteth-26, anhydroxylitol, peg-40 hydrogenated castor oil, propylene glycol, disodium edta, parfum, xylitol, amyl cinnamal, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde, butylphenyl methylpropional, cinnamyl alcohol, limonene, coumarin, citric acid.
2) crema mani  'argan del marocco' rigenerante e nutriente da 40 ml
aqua, Glycerin, Stearic Acid, Ethylhexyl Palmitate, Dimethicone, Cetyl Palmitate, Argania Spinosa Oil, Cetearyl Alcohol, Hydrogenated Plam Glycerides, Jasminum Officinale Flower Extract, Butyrospermum Parkii Butter*, Hydrogenated Vegetable Oil, Phenoxyethanol, Potassium Cetyl Phosphate, Sodium Cetearyl Sulfate, Parfum, Imidazolidinyl Urea, Butylene Glycol, Ethylparaben, Disodium Edta, Methylparaben, Caramel, Lecithin, Butylphenyl Methylpropional, Sodium Hydroxide, Bensyl Salicylate, Tocopherol, Coumarin, Limonene, Ascorbyl Palmitate, Linalool, Citric Acid, Benzyl Benzoate, CI 19140
3) crema corpo nutriente alla vaniglia nera da 50 ml
AQUA, ETHYLEXYL PALMITATE, CETEARYL ALCOHOL, PROPYLHEPTYL CAPRYLATE, GLYCERIN, ETHYLEXYL COCOATE, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER, DIMETHICONE, PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL, MEL PARFUM, DIPALMITOYLETHYL HYDROXETHYLMONIUM METHOSULFATE, VANILLA PLANIFOLIA EXTRACT, PHENOXYETHANOL, POLYQUATERNIUM-37, PROPYLENE GLYCOL, IMIDAZOLIDINYL UREA, CETEARETH-20, COCOS NUCIFERA OIL, METHYLPARABEN, DISODIUM EDTA, ETHYLPARABEN, LECITHIN, SODIUM HYDROXIDE,, LIMONENE, ALPHA-ISOMETHYL IONONE, CITRONELLOL, HYDORXYCITRONELLAL, COUMARIN, LINALOOL, TOCOPHEROL, CINNAMAL, ASCORBYL PALMITATE, EUGENOL, GERANIOL, CITRIC ACID, CINNAMYL ALCOHOL.
4) crema viso ialuron plus riposizionante effetto filler da 15 ml
aqua, ethylhexyl methoxycinnamate, cetearyl alcohol, propylheptyl caprylate, propylene glycol, glyceryl stearate, glycerin, dimethicone, cocoglycerides, potassium palmitoyl hydrolyzed rice protein, cyclopentasiloxane, oryzanol, titanium dioxide, hexyldecanol, hexyldecyl laurate, diethylhexyl carbonate, methylene bis-benzotriazolyl tetramethylbutylphenol, butyrospermum parkii butter*, sodium ialuronate, ceramide 3,ceramide 1, ceramide 6-ll,phytosphingosine, lilium candidum extract, nelumbo nucifera extract, persea gratissima oil unsaponifiables, phenoxyethanol, acetylated glycol stearate, ethylexyl palmitate, , parfum, dmdm hydantoin, polyglyceryl-6 polyhydroxystearate,magnesium aluminum silicate, cetyl hydroxyethylcellulose, xanthan gum, decyl glucoside, ethylparaben, disodium edta, methylparaben, PERSEA GRATISSIMAOIL,, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, butylphenyl methylpropional, sodium lauroyl lactylate, lecithin, limonene, silica dimethyl silylate, tocopherol, citric acid, butylene glycol ascorbyl palmitate, linalool, carbomer. * proveniente da coltivazione biologica.

L'adozione segue queste regole:

- occorre essere iscritti/e al blog,
- occorre avere un indirizzo italiano a cui spedire il pacchetto 

- occorre lasciare un commento sotto a questo post ne quale mi diciate cosa vi piacerebbe trovare in questo blog o cosa non vi piace o cosa, al contrario, apprezzate.
- Se volete un commento extra, basterà mettere un like sulla mia pagina facebook e lasciare nei commenti la condivisione.

Avete di tempo fino alla mezzanotte del 17 dicembre 2012.

Il termine è lungo ma ho un altro esame nel mezzo (sdeng!) quindi me la prendo comoda. Cercherò di fare l'estrazione (tramite random.org) nel più breve tempo possibile e ovviamente cercherò di spedire prima di Natale, ma ovviamente non posso garantirlo. Dunque, al via!

lunedì 18 novembre 2013

Il Trucco di Ancona, l'idrolato intelligente e qualche novità...

Colgo l'occasione, considerato che sono tornata ieri da una piccola vacanza inaspettata, per farvi vedere i miei acquisti anconetani.
Io adoro Ancona, la trovo una bellissima città, anche d'inverno, con il mare cupo e i saliscendi continui, con il mercato coperto, lo stoccafisso e la gente sincera. Adoro passeggiare per il centro, ma anche salire al passetto e riscendere giù. In una di queste passeggiate, non proprio per caso ;-) , sono capitata in corso Stamira, nel pieno centro storico, davanti alla vetrina de "Il Trucco"e non ho potuto non entrarci.
E' un negozio grazioso, gestito dalla gentile Elisabetta che non risparmia una chiacchera ed un sorriso neppure ai nuovi clienti. 
Tiene Tea Natura (che è anch'essa di Ancona, il famoso "km zero"), Neve Cosmetics, Benecos, Mesausa, Madina e probabilmente dell'altro che non ricordo.
Mentre io gironzolavo, il mio ragazzo ha arraffato dallo scaffale la crema da barba di Tea Natura ed ha aspettato (povero!) che io terminassi il mio giretto.
Alla fine tra una chiacchera e l'altra ne sono uscita con questi prodotti:
come detto la crema da barba all'olio di cocco ed eucaliptolo Tea Natura del mio fidanzato, un dessert à levrès di Neve cosmetics nella colorazione muosse framboise, perfettina, fenicottero, sfilata ed approfittando del 20% potevano mancare dei pennelli? Certo che no... Ho portato a casa il red amplify che volevo già da un pezzo e lo sky corrector che sono curiosa di provare.
Ho grandi aspettative da tutti questi prodotti e non vedo l'ora di parlarvene di dettagliatamente.
Mi ha fatto un enorme piacere trovare questo negozio in centro città, poter swatchare i prodotti (mi sono stra-pentita di non aver preso Tobacco, ma quanto è bello da vivo?) e poter toccare con mano quel che di solito compro on line. Mi chiedo perché non ci sia un negozietto simile anche vicino a dove abito...
Poi Elisabetta ha saggiamente pensato di accontentare anche gli uomini mettendo pochi prodotti ma ben mirati anche per loro, così non hanno modo di annoiarsi quando accompagnano le fidanzate a fare spese ;-)
Uscendo dal negozio e andando verso piazza Stamira (quindi risalendo il corso) ci siamo imbattuti in Tipica 2013, una fiera con rivenditori locali. Con grande sorpresa all'interno abbiamo trovato uno stand allestito dall'Università Politecnica delle Marche in cui si vendevano pasta, passata di pomodoro ed altri prodotti frutto del lavoro degli studenti. Chiaramente lo scopo principale non è quello di vendere, ma di far conoscere le attività in essere. Potevamo non dare un contributo all'Università in questi tempi in cui i tagli si fanno sempre nel settore dell'istruzione come se fosse qualcosa di trascurabile? Certo che no. Il mio fidanzato ha preso della Pasta, io ho preso l'idrolato di lavanda, fatto con la lavanda coltivata da loro a scopi didattici.
Passando poi da Acqua e Sapone (che chiaramente dalle mie parti non c'è U_U) ho poi preso due prodotti low cost ma certificati ICEA: il detergente intimo all'aloe e la crema mani sempre all'aloe di OMIA. Non se ricordate questo marchio, ma tempo fa c'era stato uno scandalo perché pare che il loro olio di argan spacciato per puro, in realtà non lo fosse (c'era stato anche un servizio di striscia la notizia). Io nonostante ricordassi questa vicenda ho voluto comunque provare i loro prodotti per via della certificazione ICEA. Vedremo come si comporteranno....
Alla fine di questo post chilometrico vi lascio con due novità... la prima è che presto organizzerò una beauty adoption... quindi stay tuned! 
E la seconda è che ho finalmente portato a casa le mie gattine. Hanno 9 settimane, ho preferito farle stare con la mamma il più a lungo possibile, sono due femmine e insieme sono un terremoto! Non abbiamo ancora scelto i nomi, ma credo mi servirò della collaborazione di mio nipote seienne a cui non piacciono gli animali per coinvolgerlo un po'... magari cambia idea :-)

mercoledì 13 novembre 2013

Essence - long lasting 01 e 16

Prime impressioni su queste matite essence. Le ho indossate poche volte quindi non si tratta di una recensione vera e propria.
E' un po' di tempo che cerco delle matite viola per gli occhi, non so neppure bene da dove nasca questa voglia, perché ho sempre usato marrone/fango e nero (che fantasia!) e al massimo la matita verde (sempre sfumature spente). In ogni caso, visto il prezzo, visto che il colore mi sembrava interessante, visto che allo shopping compulsivo difficilmente si può resistere, l'ho presa insieme ad altre matite.
Il colore è il n. 16 coolest chic, viola shimmerino, che vedete qui sotto:
Questa matita mi ha lasciato parecchio perplessa: alla faccia del long lasting non dura. In rima interna scrive a fatica e poi - letteralmente - si volatilizza. Io l'ho sempre indossata nel pomeriggio e, puntualmente, la sera non l'avevo più U____U'. Non ce n'era traccia.
Sulla palpebra mobile, usata come eyeliner, il discorso è lo stesso, con l'aggravante che si nota parecchio il tratto poco uniforme: occorre ripassare più volte anche se la consistenza della mina è morbida. Usata da base non mi piace, e comunque si perde il motivo di fondo dell'acquisto ovvero il colore. 
Non mi è piaciuta granché ma la sto usando regolarmente perché non mi piace buttare via gli acquisti anche se non indovinati.
Tra la coolest chic e la black fever (che vedete qui sopra) c'è un rapporto inversamente proporzionale: quest'ultima scrive benissimo nella rima interna, è nera nera, tiene bene anche usata come eyeliner, non sbava neanche dentro il Tribunale di Milano (all'interno del quale, per chi non lo sapesse, c'è una temperatura infernale anche d'inverno, per cui se regge in una mattinata di cancelleria, allora reggerà in qualunque circostanza, anche la più infausta che vi viene in mente). Sicuramente questa nera vale molto di più del prezzo che ha (1,20 euro circa).
Nel complesso,come prima impressione, posso dirmi mediamente soddisfatta, anche se l'inci non è granché... D'altronde per il prezzo che hanno non si può pretendere la luna.
Voi le usate? Vi trovate bene?

giovedì 7 novembre 2013

Biofficina Toscana - detergente delicato

Finalmente torna on line questo blog. Torno anche io, con una disponibilità di tempo sicuramente migliore di prima, anche se non sono certo felice. Dopo mesi di studio ho fallito il mio esame e mi sento parecchio depressa. Vabeh, meglio non pensarci, dovrò rifarlo ma vi confesso che non ne ho nessuna voglia.

Passando oltre le mie miserie quotidiane, vorrei parlarvi di Biofficina Toscana.

Vi ricordate del mio ordine da BioVeganShop? Avevo preso le minitaglie per provare i prodotti ed evitare di prendere subito le full-size.
Il primo prodotto che ho utilizzato è stato il detergente delicato e il nome non mente: è davvero super-delicato sulla pelle, lava bene ma non secca assolutamente, anzi lascia la pelle pulita e profumata. Merito del sorbitolo? Contiene un estratto di finocchio, ma a me l'odore ricorda molto l'anice e... io la adoro, per cui per me è stato veramente una goduria utilizzarlo sotto la doccia.
La consistenza è densa per cui ne basta poco: fa una discreta quantità di morbida schiuma (infatti la mia minisize è durata un po'). 
L'ho utilizzato perfino come detergente intimo senza alcun problema. Per è promosso a pieni voti e sicuramente lo comprerò in full perché merita davvero. Voi lo avete già provato scommetto...

Inci: aqua, cocamidopropyl hydroxysultaine, glycerin, cocamidopropyl betaine, sodium chloride, sodium cocoyl sarcosinate, sorbitol, foeniculum vulgare extract*, calendula officinalis extract*, sodium olivamphoacetate, lactic acid, sodium dehydroacetate, foeniculum vulgare oil, cedrus atlantica oil, sodium benzoate, limonene, linalool, citral.
* da agricoltura biologica



sabato 21 settembre 2013

The versatile blogger award

Ricompaio al volo su questo blog solo per la cara Jo di naturalmente Jo (andate a visitare il suo blog, ne vale la pena!) che mi ha nominato per questo premio:


Io non posso fare altro che ringraziarla, anche se sono in un periodo in cui veramente non ho tempo per prendermi cura di questo spazio (anche se alcune di voi comunque le leggo nei momenti di pausa caffè, su facebook!)
Veniamo alle regole per partecipare:

  • Mostrare il logo dell’award sul blog
  • Ringraziare il blogger che ti ha nominato
  • Nominare altri quindici blog
  • Mettere il link dei tuoi nominati nel post e informarli del premio con un commento
  • Scrivere sette cose su di te
La cosa più divertente sono ovviamente le sette cose da dire su di me e quindi cominciamo da qui.

1) sono socia della LIPU (anzi devo pure ricordarmi di rinnovare l'iscrizione!) e della società ornitologica pavese. Mi piace la natura e scattare fotografie all'aria aperta, quindi appena posso vado nelle oasi (bellissima anche di sant'alessio nel pavese, se abitate vicino, andateci!) con le scarpe inzaccherate di fango e la macchina fotografica a tracolla.

2) Ho aperto questo spazio principalmente per svago, per spegnere la testa dai momenti gravosi della giornata, ma frequentando un po' le blogger e le ytubers, ho scoperto un mondo intero di ragazze splendide, educate, intelligenti e brillanti (traspare proprio che oltre all'ombretto c'è di più ;-)), ma anche un mondo intero di gente fuori di testa capace di farsi venire una crisi per questioni spicciole come un rossetto regalato, un ombretto mandato a scopo valutativo da un'azienda ad una piuttosto che ad un'altra ragazza. Ma relax, please! E' tutta roba di cui potremmo serenamente fare a meno e non è il caso di arrabbiarsi tanto per un flacone di crema o una palette.
3) Sto studiando e basta, da mesi. Per questo non mi vedete spesso qui. Se non dovessi passare l'esame, la prenderei molto male. Lo ammetto.
4) Nel frambusto dell'esame, devo anche traslocare (sdeng!!). Ogni settimana compro qualcosa per la casa, settimana scorsa armadio e letto, rigorosamente Ikea, oggi materasso e forse cabina armadio (ho richiesto un preventivo). Aspetto che mi montino la cucina ordinata prima dell'estate e poi boh, chissà quando potrò metterci piede in via definitiva... Nel frattempo vi faccio vedere il mio letto, che ha i profili bianchi invece che neri (devo ancora far montare la testiera!):

5) Non appena verrà pronta casa, adotterò due gattine. Sono due di una cucciolata di tre, anzi devo darne in adozione una: se volete adottare una gattina scrivetemi, perché altrimenti dovrò tenerla in stallo, ma poi so che non avrò il coraggio di darla via se la tengo con me. E' bianca e grigia :-)
6) Dovrei mettermi a dieta, ma non ci riesco in questo momento stressante. Arriverò in commissione d'esame rotolando.
7) Non lo avrei mai detto, ma a furia di frequentare il blog di Takiko o di Misato-san, mi sto appassionando ai rossetti intensi. L'altro giorno ho indossato dopo tantissimo tempo che non mi truccavo proprio (sto studiando e basta, l'ho già detto?! U_U) uno dei miei rossetti preferiti: pink honey di benecos e mi è sembrato insignificante O_o' Sembravo boh, reduce da un bagno nel Tamigi, sbattutissima. Sono in vena di esperimenti d questo punto di vista. 


Ed ora passiamo ai 15 blog a cui assegnare il premio:

Nei prossimi giorni cercherò di avvisarvi una per una del premio :-) Spero di poter ritornare a scrivere presto.

lunedì 2 settembre 2013

Alchimia natura - crema alla vitamina c e vitamina c serum: Review

Review flash di due prodotti che avevo comprato carica di speranza e piena di aspettative che purtroppo sono state disattese. Ve ne avevo parlato qui, si tratta della crema alla vitamina c di alchimia natura e del siero della stessa famiglia.
Mi spiace un sacco non poter dire cose entusiastiche di questi due prodotti perché veramente so che sono ben fatti e non mi spiego il motivo per questa volta io mi ci sia trovata, non dico male, ma quasi. Non è certo la prima volta che uso prodotti di questo marchio e ne conosco la qualità (altrimenti non li avrei acquistati!), per cui non li boccio, ma darò loro un'altra chance in futuro, pur con qualche riserva, magari in una stagione diversa.
Veniamo al sodo:

Vitamina c serum, gocce per il viso: con questo prodotto, al contrario del triple c serum comprato da saicosatispalmi non mi sono trovata granché bene. L'avevo preso perché pensavo fosse sovrapponibile al triple c, invece, boh, non ha avuto alcun effetto sulla mia pelle. Ormai l'ho terminato un (bel) po' di tempo fa, lo usavo in combinazione con la crema alla vitamina c, sempre di alchimia natura, ma non mi ha portato alcun beneficio. La pelle è rimasta tal quale, con rossori e macchioline dovute al sole (coi prodotti di fitocose i rossori erano rientrati, quando ho cambiato routine, sono tornati). In più speravo mi avrebbe aiutato a far sbiadire una piccola macchia rossastra che ho fra labbra e naso, dovuta ad una cicatrice, ma niente, è ancora là U_U'. Secondo me la piccola variazione nell'inci è determinante, infatti queste goccine, al contrario del triple c, contengono propoli e sono convinta che quest'ultima usata con costanza non sia un granché salutare. Forse sono io che sono sensibile verso questo ingrediente: intendiamoci, non mi fatto male o fatto spuntare sfoghi, ma mi aspettavo un grado di 'contrasto' maggiore.
Il prodotto è contenuto in un flaconcino di vetro blu con comodissimo erogatore spray che non permette all'aria di entrare nella confezione.
Inci:
Aqua, Ascorbic acid, Alcohol*, Glycerin, Propolis Cera extract*, L-glutathione, Sodium Hyaluronate, Rosa Canina extract*, Citrus Limonum oil, Sodium bicarbonate, Limonene**, Citral*, Linalool**, Geraniol **.


*da Agricoltura Biologica certificata secondo regolamento EEC 2092/91
**da oli essenziali naturali 100%

Se seguite il link in alto, potrete vedere le differenze col triple c serum di saicosatispalmi (che proverò a riprendere per vedere se cambia qualcosa).
L'alcohol presente non mi ha dato fastidi.

La crema alla vitamina c l'avevo presa apposta per il colorito spento e la pelle stressata. Volevo una crema che rinnovasse la pelle, che mi aiutasse ad avere una pelle più distesa e luminosa. In realtà neppure questa crema mi è servita a granché. Le macchie sono rimaste, la cicatrice pure ed il colorito non è migliorato. Ho sempre la sensazione di avere il colorito spento e il viso stanco. Non mi aspettavo miracoli e non chiedevo certamente che la pelle risultasse più compatta (cosa che pubblicizza il claim tra l'altro), ma un minimo di uniformità dell'incarnato sì! 
E' una crema corposa ma non è unta o pesante, ha un tocco asciutto pazzesco il che permette di utilizzarla tranquillamente come base trucco anche in estate.
La quantità della confezione è parecchia: ben 50 ml, infatti non l'ho ancora terminata del tutto pur usandola un paio di volte al giorno. Ho notato che sta anche cominciando a cambiare odore (all'inizio aveva un profumo agrumato buonissimo che ora sta svanendo, colore e consistenza sono rimasti invece invariati).
E' color arancio pastello ed è contenuta in un barattolino di vetro blu, per preservarla dalla luce, con tappo in alluminio. Questo è l'inci che come potete constatare è bellissimo e tutto verde. Ecco l'inci, tutto verde:

AQUA (solvente) CANNABIS SATIVA OIL (emolliente / condizionante cutaneo) PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL (condizionante cutaneo) CETYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / opacizzante / viscosizzante) GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante) CETEARYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante) ALCOHOL (solvente) HIPPOPHAE RHAMNOIDES EXTRACT* (vegetale) ROSA CANINA EXTRACT* (vegetale / emolliente) POTASSIUM PALMITOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (condizionante per capelli / condizionante cutaneo / detergente) TOCOPHERYL ACETATE (antiossidante) SODIUM HYALURONATE (biotecnologico) LACTIC ACID (agente tampone / umettante) BETA-CAROTENE (additivo) HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (antistatico) XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante) TOCOPHEROL (antiossidante) LECITHIN (antistatico / emolliente / emulsionante) CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante) ASCORBYL PALMITATE (antiossidante / coprente) POTASSIUM SORBATE (conservante) SODIUM BENZOATE (preservante) LITSEA CUBEBA OIL (tonificante) LIMONENE** (Allergene del profumo) LINALOOL** (Allergene del profumo) CITRONELLOL** (Allergene del profumo) CITRAL** (Allergene del profumo)


Proverò a cambiare routine viso, ritornando ad applicare un siero all'acido jaluronico prima della crema viso: ho approfittato delle offerte di bottega verde che ho linkato su facebook per comprare la retinolo bioplus e il siero iauluron plus, che vi farò vedere nel prossimo post di acquisti :-) Però vi segnalo anche delle offerte interessanti sullo shop di alchimia natura, che ha introdotto le beauty box, per diversi tipi di pelle. Per saperne di più cliccate qui.

giovedì 29 agosto 2013

swatches essence e avril


Vi mostro i miei ultimissimi acquisti: long lasting eye pencil di essence (di cui veramente non avevo alcuna necessità U_U?) e una matita occhi "le crayon" di Avril color bronze cuivré: è il primo prodotto che acquisto di questa marca e l'ho presa principalmente per il colore, oltre che per curiosità verso questo brand, che come sapete è certificato bio. In realtà nei programmi c'era comprare il pastello color bronzo di Neve Cosmetics, ma considerato che melanzana - presa a gennaio - ha cambiato odore (sembra irrancidita) e non sono neppure arrivata al limite del pao di 12 mesi... ho voluto cambiare (ad onor del vero avevo preso anche avorio che è ancora intatta e pioggia che ho lasciato in giro, non appena ne rientro in possesso vedo in che stato è. A qualcuna di voi è capitato lo stesso coi pastelli di Neve??). 



Gli swatches sono questi: 01 black fever, 16 coolest chic, 12 i have a green, 02 hot chocolate, 16 bling bling, e l'ultima e la matita Avril nel color bronzo ramato.



Come prima impressione generale posso dire che le long lasting di essence opache sono scriventissime, colore pieno e intenso, cosi come il color oro. Invece il verde ed il viola sono meno intensi e con brillantini. Tenendo gli swatches sul braccio, però, posso dire che anche sfregando ripetutamente con le mani, il colore resta lì, occorre uno struccante. Invece la matita Avril si  sfuma fino a quasi scomparire. Ma ovviamente è il suo mestiere di matita occhi bio e non long lasting... Insomma non mi aspettavo niente di diverso. Il colore però devo dire che mi piace tantissimo: è quello delle monetine da un centesimo per intenderci, ma molto molto brillante, come l'oro della matita di essence. Non vedo l'ora di testarle ed indossarle tutte :-) Sa la Avril si comporta bene, ne prendo qualcun'altra.
Vi piacciono?

Ecco l'inci della matita Avril, ricordo che è certificata ECOCERT
Squalane - mica - CI 77491 - ricinus communis oil* - CI 77499 - hydrogenated castor oil behenyl esters - cera alba* - copernicia cerifera cera* -oleic/linoleic/linolenic polyglycerides - hydrogenated palm kernel glycerides - hydrogenated olive oil stearyl esters - hydrogenated palm glycerides - CI 77891 butyrospermum parkii butter extract -tocopherol - bisabolol - helianthus annuus seed oil
*Proveniente da agricoltura biologica

Ecco l'inci delle long lasting di essence: (notare il silicone in primissima posizione!!!)
CYCLOPENTASILOXANE (Silicone volatile) MICA (opacizzante) SYNTHETIC BEESWAX (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante) CERA MICROCRISTALLINA (legante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante) TRIMETHYLSILOXYSILICATE (antischiuma / emolliente / condizionante cutaneo) MYRISTYL LACTATE (emolliente) SILICA (abrasivo / assorbente / opacizzante / viscosizzante) C30-45 ALKYL CETEARYL DIMETHICONE CROSSPOLYMER (emolliente / filmogeno / condizionante per capelli / condizionante cutaneo) MYRISTYL ALCOHOL (emolliente / stabilizzante emulsioni / viscosizzante) TOCOPHEROL (antiossidante) LECITHIN (antistatico / emolliente / emulsionante) ASCORBYL PALMITATE (antiossidante / coprente) GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante) MAGNESIUM SILICATE (assorbente / opacizzante / viscosizzante) GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)  CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante) 

(+/-)CI 19140 (colorante cosmetico) CI 77000 (colorante cosmetico) CI 77491 (colorante cosmetico) CI 77492 (colorante cosmetico) CI 77499 (colorante cosmetico) CI 77510 (colorante cosmetico) CI 77891 (colorante cosmetico)