domenica 16 giugno 2013




Oggi mi sento un po' come quel re sulla montagna.

domenica 9 giugno 2013

Prodotti flop del momento.

Scusate l'assenza dal blog, ma tra la casa nuova, il lavoro, lo studio ho sempre un mare di cose da fare e mi perdo via trascurando questo spazio (con sommo dispiacere tra l'altro, perché, beh, mi ci sono anche affezionata).
Non ho più tempo per le mie solite gite del week end, quindi niente fotografie. Ormai uso la macchina fotografica solo per immortalare bottiglie di shampoo, che tristezza!
Non oso immaginare quando si tratterà di traslocare sul serio, sarà il caos! Come non bastasse in questo periodo devo pure andare all'estero (e la cosa non mi diverte per nulla: non riesco nemmeno a vedere niente della città che visito, giusto l'aeroporto, l'albergo e una qualche stanza chiusa con l'aria condizionata...).
Ad ogni modo, visto che in questo periodo le spese sono pazzesche (dopo aver finalmente comprato casa, devo pure pensare a metterci almeno la cucina ed un letto, poi il resto si vedrà più avanti) ho deciso che non posso più spendere 8 euro per una confezione di shampoo pur ecobio che sia.
Poi a dire la verità, dopo anni di cosmesi ecobio, mi sono pure stancata di avere sempre dei capelli curati con il meglio, ma in pessimo stato, vedendo poi che le persone che mi circondano, pur usando schifezze siliconiche sembrano avere dei capelli di fata, lucidissimi e sempre a posto. O_o'''
Così un giorno ho passato in rassegna tutto lo scaffale dei prodotti naturali dell'Auchan e mi sono portata a casa l'aloe-shampoo e di equilibra e il balsamo al miglio di omnia botanica. Mai fu scelta meno azzeccata di questa.


Dei due avevo già testato il balsamo (qui trovate le mie prime impressioni e l'inci). Mi ricordavo facesse un effetto strano, ma avevo pensato che fosse l'accostamento con lo shampoo della stessa linea, poi dai 7 euro che avevo pagato l'anno scorso, l'ho trovato fra i 4 e i 5 euro, così gli ho dato un'altra chance.
Mai più. 
Ora, non se il problema sia usare una base ultra-lavante prima, ma questo prodotto non districa niente di niente, ne devo usare molto, devo risciacquare 20 minuti prima che mi dia la sensazione di essersi lavato via e alla fine ho i capelli talmente intricati che per pettinarli mi si spezzano tutti fra i denti del pettine. Un vero ed autentico disastro.
Una volta asciutti sono pure ultra-crespi, uno schifo. Bocciatissimo!

Lo shampo, invece, non l'avevo mai visto prima, deve essere una nuova linea di equilibra (o semplicemente non ci avevo fatto caso, considerato che negli ultimi anni ho sempre comprato on-line). So che questa marca non ha inci sempre perfetti, tutt'altro, ma considerato tutto quel che vi ho detto prima ed il prezzo poco sopra i 3 euro, ho pensato di provarlo lo stesso.
Anche questo mai più.
Non mi aspettavo uno shampetto molto delicato (a differenza di quel che è riportato nell'etichetta, ma bastava leggere l'inci) ma questo l'ho trovato veramente aggressivo per i miei capelli, alla faccia del delicato e riequilibrante!
L'uso continuato di circa un paio di settimane consecutive mi ha provocato antipatiche scaglie. Un incubo.
E' piuttosto denso e verde (ma perché?? per ricordare l'aloe? O_o'' Ci hanno dovuto mettere dei coloranti per forza?!) e l'unica cosa un pochino-ino positiva è che almeno un poco districante. Forse per qualcuno con i capelli stra-grassi può andar bene, o magari dopo un impacco oleoso. Io però l'ho declassato a bagnoschiuma, allungandolo con dello sciroppo. 

Eccovi l'inci:
AQUA (solvente) ALOE BARBADENSIS GEL (emolliente) AMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo) LAURAMIDOPROPYL BETAINE (antistatico / tensioattivo) TEA-LAURYL SULFATE (emulsionante / tensioattivo) MARIS SAL (additivo biologico) POLYQUATERNIUM-44 (antistatico / filmante) C12-13 ALKYL LACTATE (emolliente) PEG-6 CAPRYLIC CAPRIC GLYCERIDES (emulsionante) POLYQUATERNIUM-7 (antistatico / filmante) PARFUM PHENOXYETHANOL (conservante) SODIUM BENZOATE (preservante) CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante) SODIUM CHLORIDE (viscosizzante) SODIUM DEHYDROACETATE (preservante) DISODIUM EDTA (sequestrante / viscosizzante) CI 42090 (colorante cosmetico) CI 19140 (colorante cosmetico)

Spero che la mia ricerca di prodotti decenti fra gli scaffali del supermercato dia frutti migliori, nel frattempo sentitevi libere di consigliarmi prodotti lowcost fra i commenti. :-)
Con l'occasione vi segnalo anche un tutorial su come riciclare una qualsiasi bottiglia di bagnoschiuma per farci... un supporto per la ricarica di un telefono cellulare, nei casi in cui il cavo sia corto o non abbiate un supporto nelle vicinanze della presa. :-) 



Foto tratta dal sito http://www.makeit-loveit.com
Per il tutorial cliccate poco sopra.