domenica 22 giugno 2014

[BeBio#3] A corpo libero!

Questa è la mia partecipazione alla terza parte della saga BeBio, la rubrica ecobiologica ideata da Miss Haul. Devo ammettere che mi sta appassionando molto e che mi diverto un sacco a sbirciare i prodotti usati dalle altre ragazze. La mia wishlist sta diventando pressoché infinita. U_U'
Se vi siete persi gli episodi precedenti potete cliccare qui e qui, mentre se non sapete di cosa sto parlando, potete visitare questa pagina: fate ancora in tempo a partecipare anche voi!

Il focus di oggi è il corpo e premetto prima di entrare nel merito che non me ne prendo cura abbastanza. Sia in campo cosmetico, che alimentare, che proprio fisico.
Non troverete per esempio, trattamenti anti-cellulite in questa mio post e non perché non ne abbia, anzi ne sono cosparsa come una foca XD
Però considerato che, in questo particolare momento della mia vita, sì, mangio frutta e verdura in abbondanza, ma non curo la mia alimentazione nel migliore dei modi (ed in particolare mi accorgo, ma non lo faccio apposta, giuro, di non bere abbastanza nel corso della giornata: a volte mi sento, specie col caldo, con la testa un po' nel pallone, e mi accorgo di essere semplicemente disidratata!) considerato che sono pigra e non faccio movimento fisico, trovo inutile e veramente ipocrita spalmarmi di creme anti-cellulite. A che dovrebbero servire? Lo so che sbaglio, che fa male alla salute non curare l'alimentazione, non bere e non fare attività fisica ma sono in un momento di scazzo cosmico, per cui comprendetemi senza giudicarmi XD 
Non è sempre stato così (tant'è che comunque ho recensito qualcosa in questo campo negli anni passati) e spero di riuscire presto a darmi una scossa. Ok la premessa è più lunga del previsto, quindi tagliamo e diamo il via a "a corpo libero".
Come sempre ho diviso tutto in step. Al contrario del viso per il quale sono sempre in cerca di prodotti nuovi e performanti, per il corpo uso quasi sempre le stesse cose e chi bazzica su questo spazio da un po' di tempo se ne accorgerà a brevissimo.

Step n. 1: la detersione.
Questo è un campo piuttosto vario come vedete. Cerco di usare prodotti delicati e non aggressivi anche quando faccio acquisti da supermercato. 
Il bagnoschiuma dei provenzali ha un ottimo rapporto qualità prezzo, come il gel doccia vivi verde coop (o quello della linea gabbiano di esselunga al miele) ma certo non mi aspetto che siano performanti quanto il balsamo detergente al miele di biofficina toscana, che tra l'altro ho recensito da poco qui
Cerco di alternarli per non seccare troppo la pelle (e per far respirare anche il mio portafogli!). 
Lo shampoo doccia al ghassoul di tea natura mi piace sempre di più, qui potete leggerne la review. 
Per il profumo di cocco e vaniglia il bagnoschiuma so'bio étic è imperdibile, ma non certo per delicatezza: mi aspettavo fosse molto più "dolce" sulla pelle. Lo recensirò a breve e nonostante il profumo paradisiaco non credo lo ricomprerò perché, secondo me, ha tensioattivi non proprio gentili.

Step n. 2: l'idratazione e il nutrimento.
In questo campo pochi prodotti ma buoni.
Il gel d'aloe di bioearth è veramente un multiuso meraviglioso: rinfresca d'estate, non fa tirare la pelle (neppure quella del viso), dà immediato sollievo come doposole ma è ottimo anche d'inverno. Ne ho sempre una confezione a casa, sempre. Ne avevo scritto anche qui.
Anche di burro corpo viviverde e dell'olio di oleandra ne avevo già parlato qui e qui. Onestamente il burro non vedo l'ora che finisca perché mi ha un po' scocciato, mentre l'olio di oleandra continua a piacermi molto e rifinirà nei prodotti preferiti per l'ennesima volta. 
Del fluido al peperoncino di biofficina toscana non ho ancora un'idea precisa nonostante lo utilizzi da un po'. 

Step: 3: la profumazione 
Io di questi due flaconcini non posso più fare a meno! Ne ho parlato diffusamente qui e qui.
La talco crema di Erbolario non è stato inserito fra le creme non a caso: non idrata, asciuga! E fa un profumo eccezionale. Non è completamente ecobio, ma ha un inci accettabile, non fosse altro per il profumo. Ho deciso unilateralmente che per questo prodotto si può peccare!!
Del lavera cocco e vaniglia non dico più nulla perché lo metterei anche nelle torte. XD
Se notate non ci sono altri deodoranti. In questo caso però, non è perché non li uso, anzi! Solo che non sono mai riuscita a rinunciare all'alluminio cloroidrato ed ai suoi fratellini.
Uso molti deodoranti non ecobio (dove, nivea, neutro roberts e chi più ne ha più ne metta) ma considerato che non sono in linea con la filosofia di questa rubrica li ho omessi completamente. Ho provato tanti deodoranti ecobiologici, ma alle performance degli altri non so rinunciare.

Step n. 4: Igiene Intima e cura dei piedi:


I piedi soffrono, come tutto il resto del corpo, del problema della pelle secca, ma ampliato all'ennesima potenza O_o' Davvero,per giorni sono andata in giro con dei cerotti sui piedi perché la pelle era talmente secca che mi si erano create spaccature sanguinanti O_o' Così ho chiesto aiuto al mio ragazzo che mi ha prestato le sue cremine per i piedi. Lui lavora tutto il giorno con le scarpe anti-infortunistiche, vi faccio immaginare come possano essere conciati i suoi piedi con questo caldo. Però con la crema riparatrice di bema e con la talco crema (per lui) che aiuta ad asciugare in modo che la pelle non maceri nell'uminidità, la situazione è parecchio migliorata.
Ho preso anche il velvet soft di sholl appunto per cercare di levigare le parti secche ed aiuta parecchio anche se lo avrei preferito più energico. Va usato veramente spessissimo per ottenere dei risultati, se usato una volta ogni tanto è perfettamente inutile. Ora mi è rimasta un'unica zona che mi fa male sotto il mignolo del piede destro, ma spero che vada a posto presto.

Per l'igiene intima cerco di utilizzare il meglio: il detergente alla camomilla della linea gabbiano di esselunga, e questo alla bardana e calendula de la saponaria sono i miei preferiti, il primo per il rapporto qualità/prezzo e questo che vedete per la delicatezza. Mi ha risolto problemi (di bartolinite incipiente per i quali avevo paura di poter finire al pronto soccorso per intenderci) in varie circostanze: è il prodotto lenitivo per eccellenza in fatto di irritazioni. Mai più senza averne una confezione a casa. 

Con questo ho concluso la mia partecipazione a questa parte di BeBio. Adesso sono curiosa di leggere i vostri prodotti per il corpo. Alla prossima settimana!

10 commenti:

  1. Il burro corpo di Vivi verde lo voglio provare...non so perché, ma mi attira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il costo che ha si può provare senza rimpianti :-)

      Elimina
  2. Ma complimenti per la velocità Marina! Il tuo post oggi è stato più che puntuale :D
    Comincio con ordine: il bagnoschiuma sobio mi interessa, magari da usare alternandolo ad altri, ma se il profumo è così paradisiaco devo prenderlo *_*

    Per i deodoranti ho il tuo stesso problema, li ho provati quasi tutti quelli ecobio e riesco pure ad usarli giornalmente. Ma se so di dover stare tutto il giorno fuori mi affido ad un classico Licya e vado tranquilla.

    Mi dispiace moltissimo per i tuoi piedini :(( Io quasi ogni notte faccio impacchi con la crema e poi metto delle calze in cotone. Rimangono davvero morbidi *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io gli impacchi con la crema li faccio solo ogni tanto, perché specie in questo periodo dormo senza calze e di notte, se dimentico di avere i piedi impomatati e mi alzo per fare pipì rischio di ammazzarmi XD

      Elimina
  3. che bello scoprire dei prodotti in comune :)
    ora mi hai incuriosito con le cremine per i piedi di bema, io porto gli anfibi anche d'estate (per lavoro) e anche i miei piedini necessitano di qualche coccola in più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno fatto miracoli per il mio ragazzo che insomma aveva dei piedi conciatissimi e hanno aiutato anche me. Ce ne sono di diversi tipi: basta scegliere la tipologia più adatta alle proprie esigenze. =)

      Elimina
  4. Voglio provare sia il balsamo corpo di Biofficina sia il burro corpo Vivi Verde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il balsamo di Biofficina provalo, è imperdibile, il burro corpo viviverde si può provare. :)

      Elimina
  5. considerata la premessa uno s'aspetterebbe due prodotti, non tutto 'sto cucuzzaro sai? XD
    abbiamo in comune il detergente intimo, è buonissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mia discolpa posso dire che è un cucuzzaro trito e ritrito XD

      Si quel detergente lo adoro <3

      Elimina