giovedì 10 luglio 2014

Tangle Teezer, il must have di cui si può anche fare a meno.

Dopo qualche tempo dall'utilizzo di questa spazzola mi sento di darvi un'opinione. Per il riassunto delle puntate precedenti, qui potete leggere il post haul relativo a questa spazzola.


Ora, dal titolo penserete che non mi sia piaciuta, ma non è così, in realtà mi piace ed è l'unica spazzola che utilizzo da quando ce l'ho.
Ma andiamo con ordine.
L'ho acquistata da BeautyBay.com in un momento in cui c'erano sconti, pagandola circa 7/8 euro, spinta dalla curiosità di testare un prodotto di cui avevo sentito parlare benissimo.
Io, sempre alle prese coi miei problemi capilliferi e con le mie piccole tragedie tricologiche, ne sono stata un po' rapita. Anche perché, guardando le review su youtube e leggendo i vari blog, questa spazzola piaceva sia alle teste leonine con tanti capelli crespi, grossi ed indomabili, sia alle teste con capelli sottili.
Per scoprire il quid misterioso e miracoloso ho dovuto acquistarla.
Come saprete già questa spazzola è concepita per districare i capelli bagnati ed è composta da file dentini di due lunghezze diverse. Non ci sono setole, ma solo dentini di plastica, e questo non rende idonea la spazzola all'uso combinato con fonti di calore (che poi usare il phon e questa spazzola priva di manico sarebbe risultato comunque impossibile).

Prima di averla la mia routine era quella di pettinare (proprio con un pettine, non con una spazzola) i capelli dopo averli lavati, da umidi per sciogliere i nodi ed iniziare a dare una forma facendo la riga da parte.
Questa operazione, benché usassi (ed usi tuttora) fior fiori di balsamo ecobiologici e maschere grassocce, non mi esimeva dal lasciare sul pettine una quantità di capelli spezzati, con tanto di condimento di bestemmie varie per il dolore che questo provocava.

Solo dopo aver sciolto i nodi passavo alla fase di asciugatura con spazzola tonda e phon. Ora, vista la stagione, a dire la verità, a meno che proprio non debba andare da qualche parte, lascio asciugare i capelli all'aria naturalmente, in modo tale per cui i miei ricci e le mie onde rimangano tali.

Da quando ho la tangle teezer la routine è sempre la stessa, ma avviene con la suddetta spazzola. Cosa cambia? Scioglie davvero i nodi senza dolore e senza spezzare i capelli?
Ebbene sì. I nodi li scioglie sul serio e la quantità di capelli spazzati nella spazzola si è ridotta (ma non è che sia sparita! Il dolore quello sì, è sparito). E' molto meno precisa di un pettine ma comunque si riesce anche a dare una sorta di piega ai capelli.

Che dia volume alla chioma no, questo non è vero - nel mio caso - perché avendo pochi capelli, per giunta sottili e corti, l'utilizzo della spazzola tende, al contrario, a schiacciarli ed appiccicarli sulla testa, tanto che in genere, dopo aver pettinato i capelli, li smuovo con le dita o passo la spazzola nel senso inverso (si capisce cosa intendo?). Però il passaggio di questi dentini sulla cute è veramente piacevole e delicato, mi pare che stimoli la circolazione e non ha nulla a che fare con l'aggressività delle setole o dei denti di altre spazzole (specie quelle con i dentini ricoperti in cima) con l'utilizzo delle quali mi sono ritrovata, a volte, con la testa graffiata. O_o'

Ha una strana forma "ergonomica" U_U che all'inizio mi era scomoda, ora ci ho preso la mano. Ed è senza manico. Può essere utilizzata per dosare meglio i trattamenti sui capelli, quali maschere per esempio, in modi che non colino dopo l'applicazione.

Io mi ci trovo bene. Non mi capacito come le ragazze con grandi masse di capelli ci si possano trovare altrettanto bene, perché i dentini sono corti e difficilmente prenderanno tutti i capelli in una passata. Probabilmente un po' di pazienza e qualche passaggio in più risolverà il problema :-P

Dunque mi è piaciuta, ma perché allora se ne dovrebbe fare a meno? 
Beh, è una spazzola non senza difetti: si può scegliere tra molti modelli - io ho scelto quello da viaggio perché era l'unico che avesse una protezione per i dentini, che saperli appoggiati lì a casaccio sul mobile del bagno non mi faceva impazzire come idea U_U - ma tutti sono senza manico, il che rende l'utilizzo meno pratico.
Scioglie i nodi, è vero, ma definirla addirittura miracolosa mi pare esagerato. Nei primi giorni di utilizzo avevo persino pensato di regalarla a mia sorella (dotata di grande chioma riccia e lunga al contrario di me U___U) perché non ne ero rimasta entusiasta. Poi con l'uso ho imparato ad apprezzarla di più, ci ho preso la mano ed ora uso solo questa. 
Senza contare che non è un prodotto "completo": con questa non ci potete fare la piega classica col phon.
In sintesi diciamo che secondo me è un prodotto carino, "alla moda", sfizioso e colorato ma non vale la pena spenderci i soldi che costa a prezzo intero. 
Se proprio pensate di non poter vivere senza, aspettate qualche offerta sul web. 

4 commenti:

  1. Io la piega non la faccio mai (capelli lisci), quindi vivo solo di simil(non è originale) tangle teezer... A volte mi si fanno un sacco di nodi e la spazzola classica arrivata a un certo punto si blocca e strappa, invece con lei sciolgo tutto =)
    Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, quello è un lato senza dubbio positivo di questa spazzola :-)

      Elimina
  2. Non l'ho ancora comprata proprio perché mi son sempre chiesta: ma davvero non se ne può fare a meno? davvero è così essenziale? e se fosse una comunissima spazzola, neppure dotata di manico poi?
    Alla fine resto con i miei dubbi e forse, come hai fatto tu, non potrò scioglierli fin quando anche io non l'avrò acquistata. Ma continuo a pensarci e non mi decido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta i saldi! Ne fanno anche di sostanziosi... Intanto pensa a quale versione ti potrebbe essere più comoda (hanno tutte gli stessi dentini, la splash rimane in piedi da sola ma mi è sembrata enorme per esempio). Su beauty bay le spedizioni sono gratuite, io ho preso solo la spazzola scontata pagando 7 sterline. Il pacchetto mi è arrivato in tre settimane però...

      Elimina