mercoledì 21 settembre 2016

LAUBeauty presenta Agronauti Cosmetics Parte II linea pure.

Continuiamo la panoramica sui prodotti Agronauti Cosmetics parlando questa volta della linea pure. E' una linea fatta di prodotti semplici ma dalle grandi funzionalità, con un pack veramente sfizioso simil saliera/pepiera. Tutti questi prodotti possono essere usati in combinazione con i prodotti della linea shield, ad esempio l'argilla con lo shampoo, i detergenti con gli esfolianti etc...
                     
Cominciamo?
POLVERE DI BAMBOO
(esfoliante viso medio)
Un esfoliante viso utile per rimuovere le cellule morte e per stimolare il rinnovo cellulare. E' una polvere pura e ricca di sali minerali. Può essere utilizzata a secco o mescolata con Talia.
ARGILLA ROSSA DEL MAROCCO
(maschera purificante viso e capelli)
Chi non conosce l'argilla e le sue proprietà? Chi non ha mai fatto una maschera all'argilla? Di solito chi usa le erbe tintorie usa anche gli impacchi di argilla rossa (ghassoul) anche per lavare i capelli. Ha proprietà purificanti straordinarie, rimuove le impurità e le cellule morte superficiali e lascia la pelle liscia, levigata e morbida. Non secca neppure i capelli considerato che è una miniera di minerali. Questa di Agronauti è solo moroccan lava clay. Ottima dunque.
POLVERE DI SEMI DI ROSA CANINA
(esfoliante delicato per pelli sensibili)
 esfoliante delicato a base di rosa canina, nota per le sue virtù antiinfiammatorie e depurative. Secondo me di questa linea è il prodotto più interessante!
L'ultimo prodotto della linea pure è il
SALE ROSA BOLIVIANO
(esfoliante energetico corpo)
Dato che questo prodotto in particolare mi incuriosiva ho fatto delle ricerche per conto mio. E' sostanzialmente un sale fossile che si è conservato sotto uno strato di roccia vulcanica, contiene sali minerali in quantità maggiore rispetto al sale raffinato. L'inci è sodium cloride (ovvero come il comune cloruro di sodio, sale da cucina) ma se pensate che allora tanto vale usare quest'ultimo... ripensateci!  Personalmente non utilizzo lo zucchero o il sale da cucina per spignattare cosmetici in casa. Questo perché ci ho provato qualche volta ed il risultato non è stato soddisfacente: la grana del sale e dello zucchero ad uso alimentare non è adatta ad essere strofinata sulla pelle, è troppo grossa e finisce proprio per graffiare! Per questo mi affido sempre a prodotti specifici. Questo sale può anche essere utilizzato come un sale da bagno, disperdendolo nell'acqua della vasca.

L'impressione generale che ho avuto dall'evento è stata molto positiva, ho visto un'azienda giovane fatta da persone giovani, preparate, che nutrono una passione sincera per il loro lavoro, sempre alla ricerca di formulazioni performanti perché sì, il pack è importante per rendere il prodotto bello, la formulazione è importantissima, ma se un cosmetico poi non funziona, non ce ne facciamo nulla.
Sicuramente hanno pensato ad un tema e lo hanno sviluppato creando prodotti coerenti, sia nella linea dei cosmetici, sia in questa linea di polveri. Sono molto attenti ai consumatori, li ascoltano e prendono spunto dai suggerimenti che da loro provengono, e il progetto beauty hackers in cui le candidate si esprimono sui processi creativi e formulativi ne è la riprova.
Io non vedo l'ora di provare campioncini e lo shampoo.  
Vi ricordo che se c'è qualcosa che vi interessa fino al 15 ottobre c'è una promo del 20% su una selezione di prodotti, ma solo nei punti vendita che aderiscono all'iniziativa, ovvero:
Biostè - Napoli
Legame Naturale Shop - Torino
Bio&makeup - Poggibonsi (SI)
LAUBeauty - Milano
La bottega color cannella - Natural & Organic Beauty - Lido di Ostia (RM)
Greenmaison - Padova

Agronauti ha anche tutta una serie di accessori utilissimi come diverse varietà di spugna di konjac, pettini e spazzole di legno, che potete vedere qui. Sono rimasta stupita perché se i prodotti di skin care non mi erano completamente nuovi, degli accessori ignoravo del tutto l'esistenza!

Infine se volete sapere qualcosa in più sul progetto beauty hackers vi rimando qui e qui.
Vi lascio alcune foto dell'evento e se avete domande vi aspetto nei commenti :-) 
Spero che questo mio reportage vi sia piaciuto, ma vi aspetta ancora un ultimo post incentrato sulla bioprofumeria che ha ospitato l'evento: LauBeauty.
A presto
M. 

1 commento: