lunedì 27 marzo 2017

Prodotti finiti #5: si parla di shampoo! (che novità...)


Continua il tentativo di svuotare la mia borsina di cotone piena di prodotti finiti anche se... Più la svuoto, più si riempie :-)
Oggi parliamo di questi quattro shampoo, ci sono dei preferitissimi fra loro! Ricordo che io soffro di alopecia e ho i capelli sottili sottili, tendono ad ingrassarsi sulla cute ma sono secchi e crespi sulle lunghezze (pur portandoli corti).

Partiamo da Lara di Sezione Aurea Cosmetics: sin da quando l'avevo comprato all'uscita mi sono resa conto quasi subito che questo shampoo (insieme a Giuliana) è uno dei pezzi forte dell'intera linea, che nel frattempo si è evoluta e ha aggiunto tanti nuovi prodotti. Se non avete mai provato niente di sezione aurea e siete curiosi io vi consiglio di provare questo shampoo. Ne ho già parlato altre volte ma ribadisco che Lara è uno shampoo alla cheratina che promette di rinforzare migliorare la struttura dei capelli e adatto a capelli secchi. E' molto shampoo delicato e contiene anche olio di lino per nutrire i capelli. 
Ha un buon effetto condizionante (più di un qualsiasi shampoo da supermercato per intenderci) e un discreto effetto anticrespo. Mi è capitato di usarlo anche senza l'ausilio del balsamo e i capelli erano comunque pettinabili, morbidi e condizionati. Anche se adatto ai capelli secchi, non appesantisce minimamente. Veramente un ottimo prodotto.

Lo shampoo al cedro e finocchio di Alkemilla invece, non mi è piaciuto granché. Ho faticato a finirlo ed è rimasto sul fondo del cassetto dei prodotti perché proprio non lo usavo volentieri. Questo flacone quindi è molto vecchio e non se se nel frattempo gli amici di Alkemilla abbiano cambiato formulazione (come per i balsami). Questo shampoo, durante il lavaggio, non aveva alcun potere districante sui miei capelli (non certo lunghi!), faceva schiuma ma al risciacquo sembrava che non venisse mai via completamente, cosa che mi ha veramente infastidita in diverse occasioni. In più mi seccava terribilmente i capelli. Prossimamente credo che comprerò un altro shampoo di Alkemilla (magari non questo cedro e finocchio) perché ho letto un sacco di recensioni positive e non posso credere di essere l'unica ad essermi trovata male. Lo abbinerò sicuramente al balsamo arancio dolce e limone di cui ho sentito meraviglie.

Continuiamo con un Syd di Agronauti Cosmetics. Questo è sicuramente un preferitissimo .-) E' uno shampoo per lavaggi frequenti dalla consistenza "gellosa" con un profumo buonissimo di limone, molto delicato ma persistente. Fa schiuma, anche se non tantissima. Mi rendo conto che per chi non sia abituato all'ecobio può essere strano non avere un mare di schiuma, ma lo shampoo è comunque performante e lavante, credo sia solo questione di abitudine. La caratteristiche che più mi è piaciuta è che non è uno shampoo purificante, pur essendo "antismog". Non sgrassa eccessivamente i capelli. non li ingarbuglia, non li secca nemmeno un po', non dà fastidio alla cute, che viene detersa dolcemente ma efficacemente. I capelli all'asciugatura si presentano puliti e leggeri. L'ho trovato un prodotto fantastico, il "vero" shampoo per lavaggi frequenti, delicato ma efficace. Promosso dunque.

Ultimo prodotto per oggi è lo shampoo per capelli secchi di Ekos personal care. Di questa linea di prodotti by PierPaoli Ecobio ho provato praticamente tutto, tra shampoo e detergenti, non rimanendo mai delusa. Certo non sono ricchi di attivi mirabolanti, sono piuttosto liquidi ma sono certificati ICEA, low cost e performanti... Insomma sono "onesti", cosa desiderare di più? 
Questo shampoo ricalca un po' gli altri della linea: non fa tantissima schiuma ma lava bene, ha un potere districante e condizionante discreto: anche se devo usare un balsamo dopo i capelli non risultano annodati come mi capita con gli shampoo da supermercato. Onesto, anche se mi erano piaciuti di più i fratelli (con quello all'avena per esempio, ho avuto la sensazione che i capelli durassero puliti un filo di più). 

Avete provato qualcosa fra questi prodotti?

2 commenti:

  1. Di Sezione Aurea presi due prodotti ma non ne sono rimasta così piacevolmente ammirata da volerne acquistare altri. Magari avrò modo di provare Lara tramite qualche campioncino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa avevi preso? A me non è piaciuto proprio tutto... O meglio mi sono andati a male il balsamo e Tati e pur trovandoli validi non rischio di buttare via altri 20 euro e rotti. Altre cose invece mi sono piaciute molto, specie i due shampoo e Cristina.

      Elimina