domenica 2 aprile 2017

Il punto su il calderone di Gaia.

Avevo in programma questo post da molto tempo.
Avevo già cominciato a parlare di questi prodotti inserendoli fra i prodotti finiti ma sentivo la necessità di fare il punto della situazione.  
Sono sempre molto felice quando posso parlarvi di prodotti che mi sono piaciuti molto ed è proprio questo il caso. Il brand "il calderone di Gaia" ha avuto il suo *boom* sulla rete un po' di tempo fa (forse saranno un paio di anni), tutti ne parlavano, tutti recensivano ed erano dappertutto, compresi i miei e-shop preferiti.
Ho iniziato a provarli allora e non me ne sono più privata. Adesso non se ne parla più così tanto ma è un peccato perché sono prodotti che meritano davvero.
Quello che vi mostrerò non è tutto quello che ho avuto modo di testare: avevo comprato anche i cristalli liquidi che però ho regalato a mia sorella perché per i miei capelli sottili sottili erano veramente troppo e finivano per ungere facendo sembrare i capelli sporchissimi. Mia sorella ha una massa enorme di capelli ricci (stupida genetica, perché a me no?!) e su di lei funzionavano egregiamente. Il profumo di agrumi dei cristalli liquidi è l'unica fra tutte le fragranze che mi ha lasciata freddina. Tutte le altre profumazioni sono da svenimento e non nascondo che questa è una delle cose che ho apprezzato di più. 

Fatta questa premessa partiamo dal prodotto che più mi è piaciuto e che ricomprerò: l'olio solido scrub. L'ho provato in due versioni, entrambe buonissime, credetemi: 
- Olio solido scrub nutriente ed esfoliante cuor di mandorla con burro di cacao, burro di karité, olio di germe di grano e vitamina e.
Inci: theobroma cacao seed butter, butyrospermum parkii butter, stearic acid, triticum vulgare germ oil, papaver rhoeas L., sodium lauryl sulfate, parfum, tocopherol, benzyl alcohol, citronellol, linalool.
- Olio solido scrub nutriente ed esfoliante cocco e vaniglia con burro di cacao, burro di karité, olio di cocco e vitamina e.
Inci: theobroma cacao seed butter, butyrospermum parkii butter, stearic acid, cocos nucifera oil, papaver rhoeas L., sodium lauryl sulfate, parfum, tocopherol, limonene, hexyl cinnamal, coumarin, benzyl benzoate, anise alcohol, benzyl alcohol,
Mi intrigava molto l'idea di un esfoliante che andasse contemporaneamente a nutrire la pelle. 
Io ho la pelle secca, anche d'estate. In alcuni punti, come i gomiti e le ginocchia mi si ispessisce proprio e mi serve un'azione meccanica per far tornare la pelle liscia. In altre zone, come sulle gambe mi si desquama (sembra proprio la pelle di un serpente). Cerco di correre ai ripari fin dalla detersione con prodotti non aggressivi, applico dosi generose di crema ma lo scrub diventa indispensabile.
Questo scrub fa quello che dice il claim pubblicitario: elimina le cellule morte nutrendo in un solo gesto.
E' comodissimo da usare, adoro il fatto che sia un panetto solido: lo prendo, lo bagno un pochino e strofino sulla pelle bagnata come fosse una saponetta. 
L'azione scrubbante è molto efficace. I granuli non sono piccolissimi, sono di media grandezza, non graffiano e non fanno arrossare la pelle.
In una sola passata elimino le cellule morte ed come se passassi una crema idratante. 
La pelle risulta liscissima e idratata: me ne accorgo per il fatto che rimane morbidissima, quasi rimpolpata. In più è decisamente profumata. Il profumo è veramente celestiale sia nella variante alle mandorle che in quella al cocco e vaniglia.
Fa risparmiare tempo: passando questo scrub, di fatto salto la fase della crema. Riassumendo, il miglior scrub corpo mai provato: efficacissimo, pratico e profumato; lo consiglio a chiunque voglia provare uno scrub, anche se ha la pelle delicata. Vale ogni centesimo che ci spenderete.
- Olio solido detergente corpo ammorbidente e setificante monoi e vaniglia con burro di cacao, burro di karité, olio di monoi e vitamina e.
Inci: theobroma cacao seed butter, butyrospermum parkii butter, stearic acid, cocos nucifera oil, cetearyl olivate, sodium lauryl sulfate, sorbitan olivate, parfum, tocopherol, gardenia thaitensis flower extract, amyl cinnamal, linalool, hydroxycitronellal, hexyl cinnamal, benzyl alcohol, anise alcohol, butylphenyl methylpropional, geraniol.
Come vedete di quest'olio solido, in questa profumazione, ne ho prese un paio di confezioni. Finita la prima l'ho ricomprata identica perché mi era piaciuto alla follia.
Oltre al profumo celestiale, per la mia pelle asfittica è una vera e propria manna dal cielo: deterge bene, lascia la pelle pulita ma nutrita. Non occorre spalmare alcuna crema dopo. La pelle, infatti rimane morbida e profumata. Il concetto è lo stesso dello scrub: è un panetto che va passato sulla pelle umida, anche questo comodo e pratico. Per effetto dello sfregamento sulla pelle umida si forma una corta di schiumetta (sono gli oli che si sciolgono e si emulsionano con l'acqua suppongo). Onestamente non pensavo mi sarebbe piaciuto così tanto, l'ho adorato fino all'ultimo atomo.
-  Olio solido detergente viso nutriente ed emolliente cocco e vaniglia con burro di cacao, burro di karité, olio di cocco e vitamina e.
Inci: theobroma cacao seed butter, butyrospermum parkii butter,  stearic acid, cocos nucifera oil, cetearyl olivate, sodium lauryl sulfate, sorbitan olivate, parfum, tocopherol, limonene, hexyl cinnamal, coumarin, benzyl benzoate, anise alcohol, benzyl alcohol,
Questo è forse il prodotto che mi è piaciuto meno per l'uso per cui è stato pensato: è sempre un panetto per le detersione, identico all'olio solide detergente corpo, ma da usare sul viso.
Per la pulizia del viso non mi è piaciuto: pur avendo la pelle mista con zone secche questo prodotto è risultato troppo nutrente, avevo la sensazione di aver il viso unto! Così l'ho riciclato usandolo come sapone depilatorio prima di passare la lametta. Una svolta: l'ho adorato! Dopo l'epilazione la pelle risultava nutrita, non si è mai irritata né arrossata. L'estate scorsa sono arrivati sul mercato tantissimi rasoi con il sapone intorno alle lame, beh io ci avevo pensato da prima, questo prodotto è perfetto per questo uso!
- Nuvola di karité caramella mou con olio di ribes nero, burro di karité, burro di cacao e vitamina e. 
ngredients: ribes nigrum seed oil, butyrospermum parkii butter*, theobroma cacao seed butter*, parfum, tocopherol.
Quando l'ho aperta per la prima volta era uno spettacolo, sembrava una nuvola davvero! Consistenza mousse, burrosa e scioglievole. Poi è arrivata l'estate e si è smontata diventando praticamente un olio. Ora mi è rimasto il fondo che durante l'inverno si è risolidificato. Se devo trovare un difetto a questo prodotto è proprio questo: cambia consistenza. Per il resto, invece, è perfetto. Ha un profumo pazzesco, lascia la pelle nutrita e morbida. E' di facile assorbimento e, più in generale, usare la nuvola è molto più piacevole che usare qualsiasi alta crema abbiate. Io ho scelto questa versione non per la profumazione, ma per la presenza, nell'inci dell'olio di ribes nero che è raro, costoso e sulla mia pelle fa miracoli! Calma ogni irritazione immaginabile, ma l'uso non è fra i più piacevoli, invece in questa mousse diventa un piacere. La applico o subito dopo la doccia a pelle ancora bagnata o dopo essermi vaporizzata di idrolato di lavanda. Dai piedi fino a salire insistendo maggiormente sulle parti più secche (piedi appunto, alcune zone delle gambe, gomiti). Essendo un prodotto morbidissimo si stende con molta facilità, senza farmi perdere tempo. Si assorbe in fretta, nutre e lascia un profumo persistente sulla pelle. Considerato il suo contenuto di ribes nero lo uso anche sul viso inumidito la sera, sui punti più problematici, dove ho rossori e irritazioni.
A volte lo applico anche sulla pelle asciutta, specie la sera dopo aver messo il pigiama, in modo da addormetarmi inebriata da questo profumo. E' senza dubbio un mai più senza. 
- Olio solido shampoo ammorbidente e lucidante caramella mou con burro di cacao, burro di karité, olio di monoi, ghassoul e argilla verde.
Ingredients: sodium lauryl sulfate, theobroma cacao seed butter*, butyrospermum parkii butter, ricinus communis seed oil, moroccan 
lava clay, solum follum, parfum, tocopherol.
Me ne è rimasto pochissimo, penso per un altro paio di utilizzi. Questo è stato il mio primo e ultimo shampoo solido, nel senso che ho provato solo questo e non ho intenzione di provarne altri. Della consistenza in sé non sono bene cosa pensare perché infondo, anche se solido, si comporta come qualsiasi altro shampoo: a contatto con l'acqua fa una schiuma sufficiente a lavare i capelli, che non si annodano e risultano districati per via della presenza dei burri (anche se uso un pochino di balsamo comunque). A me sembra che a lungo andare tenda paradossalmente a seccare (ed ecco il perché me ne è rimasto ancora un po' da utilizzare) e nel contempo devo rilavare i capelli più spesso perché mi sembrano appesantiti. Dunque non credo lo ricomprerò

Questa è la mia esperienza con questi prodotti: voi li conoscete? Li usate? Li avete usati? Cosa ne pensate?

4 commenti:

  1. Conosco il brand ma ho acquistato solo l'olio della dea atmosfere d'oriente credo un annetto fa, già recensito comunque. A dire il vero mi aspettavo una profumazione più persistente, che invece mi lasciò un pochino perplessa. Anche perché di orientale a mio avviso aveva poco.
    Credo che si sia smesso di parlare del brand perché c'è stato un periodo piuttosto lungo nel quale erano essi stessi un po' spariti, anche dalle pagine social. Nei negozi i prodotti non arrivavano più e non si capiva che fine avessero fatto. Di sicuro avrei amato la Nuvola di Karitè, quantomeno in inverno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come spariti?! Oh mamma! Chissà come mai O_o' Io non ci ho fatto caso perché avevo ancora i loro prodotti da finire. Ho notato solo ora (perché hai scritto tu) che effettivamente non ci sono più negli shop in cui acquistai io. Però prima di scrivere l'articolo ho controllato il loro sito e mi sembrava tutto ok. Cose dell'altro mondo, imprenditoria: lo stai facendo in modo sbagliato... Peccato perché i prodotti mi sono piaciuti tanto.

      Elimina
  2. Pur avendo provato un solo ed unico prodotto de Il Calderone di Gaia (ma in due fragranze diverse) posso dirmi sostenitrice del marchio. Penso che l'Olio della dea sia tutt'ora uno dei miei prodotti preferiti in ASSOLUTO. Ed è già la terza volta che lo ricompro. Sto mettendo in conto di provare anche prodotti diversi, penso che ne valga la pena già solo per le fragranze oltre che per l'indiscutibile qualità ;)
    Concordo con Sara, purtroppo anche io ho notato che proprio quando il marchio cominciava a farsi strada nell'ambiente hanno smesso di aggiornare, comunicare e tutto il resto. Spero non sia il segnale di allarme di una possibile fine o dovrò rifornirmi di quell'olio a vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io (che ho un po' la testa fra le nuvole e comunque avevo una gran scorta di prodotti) non l'avevo notato ma effettivamente i rivenditori di prima non li tengono più. Il sito però mi è sembrato ok! Speriamo che ricompaiano spesso negli shop on line :-)

      Elimina