lunedì 10 aprile 2017

Volga Comsetici - il mare addosso - Mari della Grecia e Mari del nord.

Nuovo post sul blog e ancora una volta arrivo con mesi e mesi di ritardo (in questo caso è passato più di un anno dall'haul) rispetto al momento in cui ho acquistato questi prodotti. Va bene formarsi un'opinione solida ma tempi un po' più celeri, mi rendo conto, sarebbero più apprezzati. 
So, quindi, che ci sono già tante recensioni in merito, ma ci tengo a darvi anche il mio parere.

Questa volta tocca a due scrub di Volga Cosmetici anzi, per la precisione a due saponi-scrub il mare addosso di Volga Cosmetici, si perché questi prodotti sono presentati dall'azienda come utili sia per la detersione che per lo scrub.
Io nella varietà di profumazioni ho scelto il sapone dei mari del nord e il sapone dei mari della grecia (quest'ultimo per la presenza di argilla).
Ma andiamo con ordine: cosa sono?
Sono prodotti naturali adatti per la detersione quotidiana (dice l'azienda) a base di sale marino e oli vegetali biologici ad alta tollerabilità cutanea.
In effetti si presentano proprio come una pasta lavamani, solo che quella del mio fidanzato - metalmeccanico - le mani le distrugge! Queste emulsioni di sale in olio invece sono efficaci ma assolutamente rispettose della pelle.
Le formulazioni sono tutto sommato semplici e molto simili fra loro (il secondo varia solo per la presenza dell'argilla) e vede il sale marino al primo posto seguito da vari oli vegetali (olio di mandorle, oliva, girasole). Essendo paste lavanti non potevano mancare i tensioattivi che però sono in quantità molto minore (10 volte inferiore) rispetto a qualsiasi altro sapone.


I grani di sale non graffiano l'epidermide, la esfoliano efficacemente, rimuovendo tutte le cellule morte. L'azione non è aggressiva e anzi è addolcita dalla presenza degli oli che contemporaneamente nutrono la pelle. Il tocco è più "asciutto" rispetto ad altri scrub. Mi spiego: lo scrub del calderone di Gaia, ad esempio, che è un panetto di olio solido con granuli (non di sale) lascia una sensazione di maggiore idratazione sulla pelle, dopo il mare addosso invece avevo comunque bisogno di idratarmi un po'. Per questo motivo ho preferito l'uso del primo sul corpo e l'uso dei secondi sul viso. 

Mari del nord: maris sal, prunus amygdalus dulcis oil, olea europaea oil, helianthus annuus seed oil, aqua, zinco coceth sulfate, disodium laureth sulfosuccinate, sodium lauryl sulfoacetate, cocamidopropilbetaine, porphyra umbilicalis extract, mica, simmondsia chinensis oil, argania spinosa seed oil, parfum
Mari della grecia: maris sal, prunus amygdalus dulcis oil, olea europaea oil, helianthus annuus seed oil, aqua, solum fullonum, zinco coceth sulfate, disodium laureth sulfosuccinate, sodium lauryl sulfoacetate, cocamidopropilbetaine, porphyra umbilicalis extract, mica, simmondsia chinensis oil, argania spinosa seed oil, parfum

Come si usano?
Hanno molteplici utilizzi: ho provato a scioglierne un pochino nella vasca da bagno per via del profumo spettacolare (si perché hanno anche delle profumazioni molto gradevoli!) e ho provato ad usarli come un classico scrub per il corpo. Trovo che questo genere di esfolianti a base di sali tenda a seccarmi la pelle nonostante la presenza di oli, anche se per la presenza di sali sono ottimi da usare come drenanti, in caso di ritenzione di liquidi e di cellulite.  
L'uso che mi ha stupito di più è quello di scrub per il viso: all'inizio temevo fossero troppo aggressivi, invece, cavolo, una volta provati in questa veste non sono più riuscita a tornare indietro e li ho usati solo così.
Viso perfettamente pulita, levigata e luminosa, pelle ispessita sparita in un risciacquo!   
Il mio unico consiglio è, una volta aperta la confezione, di usarli senza troppi complimenti. Sono pur sempre prodotti artigianali. Se li lasciate troppo tempo aperti rischiate, come è successo a me, che gli oli si deteriorino con la conseguenza che dovrete buttare via il prodotto. Specifico che ho dovuto gettare il fondo rimasto di uno perché contemporaneamente, presa dalla curiosità, ho aperto l'altro per sentirne il profumo. Non si fa, non fate come me, siate più disciplinate!

Ultima nota: sinceramente, nonostante li abbia trovati ottimi prodotti, non li userei quotidianamente. Voi li avete provati?

6 commenti:

  1. Io ne ho provato solo uno, quello con i sali in rosa. Che dire...ne ho adorato il profumo e la consistenza ma per il resto, non posso dire di averne apprezzato molto la capacità esfoliante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, quello dei mari del nord è quello rosa xD. Ti piacciono gli scrub molto forti ed esfolianti: anche a me, da usare sul corpo. Questi sul viso li ho trovati davvero buoni :-)

      Elimina
  2. Io ho provato quello violetto -speziato- e l'ho amato alla follia!

    RispondiElimina
  3. Voglio provarne uno da una vita! Sto aspettando di terminare altri prodotti simili che ho in uso (che non meritano back up, Taffi ndr XD) e poi mi lancio *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io devo pensare cosa prendere... Vorrei provare qualche cosa di nuovo xD

      Elimina