domenica 21 maggio 2017

Il punto su BioMarina: shampoo ristrutturante e crema balsamo ristrutturante.

Avevo promesso tempo fa, sia su instagram che sulla pagina facebook, di parlarvi di questi due prodotti biomarina ed ecco, sono pronta a mantenere la parola data allora.



Come vi avevo anticipato li considero senza dubbio cosmetici di altissimo pregio, altissima qualità ma allo stesso tempo realmente FUNZIONALI. Pensati per le esigenze (a volte molto concrete) dei consumatori. Fanno parte di quella cosmesi che io considero di alta gamma, ovvero quella che ti offre formule efficaci e un pack gradevole ad un costo onesto non quella inutilmente costosa, con formule vuote. 


Scendo nel particolare e vi parlo delle referenze singolarmente.
Come saprete se leggete questo blog ho i capelli con più di qualche problema: sono sottili, tendono ad incresparsi specie sulle radici e verso le punte, ma contemporaneamente il cuoio capelluto tende ad ingrassarsi velocemente. Con la mia alopecia, poi, avrò rotto le scatole a tre quarti degli utenti.
Ecco se avete dei capelli secchi questo shampoo ristrutturante dovete proprio provarlo. Fa tanta schiuma a contatto con l'acqua e lava bene pur essendo delicatissimo, anche sulla cute. Lascia i capelli già abbastanza disciplinati, tant'è che volte ho provato anche ad usarlo senza balsamo (cosa per me impossibile con altri shampoo) e non si sono creati nodi né si sono strappati i capelli durante l'asciugatura.
Forse l'unico appunto è che rispetto all'uso di altri prodotti più sgrassanti, con questo devo rilavare i capelli dopo tre giorni (e comunque tenete presente che io fino a qualche tempo fa li lavavo tutte le mattine) però l'effetto disciplinante che ha è pazzesco: riesce ad diminuire significativamente l'effetto crespo dei miei capelli anche senza prodotti per il leave in.
Se poi volete immergervi in una esperienza sensoriale completa munitevi del conditioner.
Ha un profumo che mi ha rapito. Non è né dolce né femminile, ma che mi ha veramente travolto. Persiste fino al giorno dopo sui capelli e non mi stancherei mai di annusarlo. Specie quando lavo i capelli la sera, questo profumo rimane anche sul cuscino. 
E' un balsamo crema che può essere utilizzata attraverso l'erogatore a pompetta. Da quando ho tagliato i capelli, un push è più che sufficiente per districare i capelli. 
Il buon potere districante, appunto, è dato dal Behenamidopropyl Dimethylamine che fa effetto simil siliconico sui capelli, ma che in realtà non è un derivato petrolifero: è naturale! Sul biodizionario è segnalato come giallo perché ha un certo impatto ambientale e il formulatore deve saperlo dosare.
Lascia i capelli morbidissimi e disciplinati anche senza osservare tempi di posa, tanto che fare la piega dopo risulta molto più semplice.


In conclusione io li promuovo entrambi senza riserve. Voi li avete provati?

4 commenti:

  1. Di Bio Marina ho provato solo l'idrolato di elicriso che amai alla follia. Non ho mai provato nulla ma, lo ammetto, stavolta mi trovo molto tentata dal nuovo siero viso antiage.
    Anche dei prodotti per capelli ho sempre letto meraviglie e tu me lo confermi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, il nuovo siero viso ha incuriosito anche me!

      Elimina
  2. come mai hai provato questo shampoo e non quello per capelli grassi?

    comunque come dissi a suo tempo da me... il balsamo è meraviglioso e pure io ne amo tanto l'odore.
    Di shampoo... ho provato le referenze che mancano a te e sono ottime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Misato, che piacere averti qui!
      Ho comprato questo shampoo mesi fa, quando prendevo ancora dei farmaci che influivano (tra le altre cose) sulla capacità del cuoio capelluto di produrre sebo in accesso. Effettivamente allora avevo la cute più asciutta. Ora sceglierei quello per capelli grassi.

      Elimina